10 celebri torte tedesche che vi faranno leccare i baffi

torte tedesche

La lista di 10 torte tedesche (o dolci in generale) da provare assolutamente

La cultura e gli usi di un paese si apprezzano e si vivono anche attraverso la cucina, dessert compresi. I dolci tedeschi si caratterizzano per l’uso di spezie comuni e non, frutta fresca e secca e creme al burro. Alcuni dolci hanno nomi che vi faranno storcere la lingua altri li troverete più familiari. Preparatevi ad un universo di stratificazioni, creme e confetture con questi 10 dolci della tradizione pasticciera tedesca.

10. Schwarzwälder Kirschtorte

Conosciuta come Torta della Foresta Nera per il liquore di ciliegie che viene utilizzato tipico della regione tedesca. All’occhio balza subito la sua forma a strati, fatti di Pan di Spagna al cioccolato che vengono bagnati nel rum e farciti con crema Chantilly. Il tutto guarnito con ciliegie candite e sciroppate e un trionfo di panna. È una delle più celebri torte tedesche al mondo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Yeliz Ö. (@kekikkaramel) in data:

 

9. Berliner ballen

Chiamato in diverse modi, Krapfen, Berliner Pfannkuchen o più semplicemente Berliner, ha una forma che richiama le tipiche frittelle italiane. Sono dolcetti originariamente legati alle festività del Carnevale e alla vigilia di Capodanno. La pasta a base di latte, uova, burro viene modellata a forma di palla appiattita e successivamente fritta in olio o strutto. Il tutto viene riempito generalmente da confetture, creme e liquori, per poi essere spolverato con un pizzico di zucchero a velo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da carlsplatz (@carlsplatz) in data:

 

8. Dampfnudel

Tipico del sud della Germania, pare che la sua origine sia antica e collegata alla Guerra dei Trent’anni. Un mastro panettiere l’avrebbe preparato per sfamare i soldati durante la Guerra. Si tratta di un dessert al vapore fatto con un impasto di farina, acqua, sale e burro nella sua forma più tradizionale. Dall’impasto si estraggono palline da cuocere al vapore e successivamente farcite con una confettura che può essere di prugne, albicocche, panna.

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Daniela (@ela_machts) in data:

 

7. Frankfurter Kranz

Come si intuisce dal nome, la Frankfurter Kranz è un dolce tipico della città di Francoforte. Sotto la appariscente forma di corona si nasconde un dolce ad alto tasso calorico. I suoi strati di morbido impasto burroso si alternano alla tantissima crema al burro. Le guarnizioni sono a base di mandorle in granella ma non mancano i ciuffi di panna e le ciliegie candite. È una delle più “golose” torte tedesche realizzabili.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Bettina (@garten_und_meer) in data:

 

6. Bienenstich

Dolce tipico della città di Magonza, ha un nome che è tutto da scoprire. Letteralmente il nome vuol dire puntura d’ape, il che è legato alla leggenda che lo sciroppo di miele, che ricopre il dolce, abbia attirato le api che avrebbero punto il cuoco durante la preparazione. Per quanto riguarda l’impasto, è formato da farina, zucchero, uova, burro, latte. Il tutto viene farcito da con panna e crema pasticciera a fine cottura. Lo sciroppo di miele, l’ingrediente principale del dolce, va versato sulla base della torta a metà cottura, mescolato con mandorle e burro per dare un colore dorato al tutto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Kim (@kekziie) in data:

 

5. Prinzregententorte

Messa a punto alla fine dell’Ottocento, se ne discute ancora la paternità ma non l’origine. Si tratta infatti di un dolce bavarese la cui ricetta originale prevede sette dischi di pasta biscotto spennellati con confetture di albicocche e farciti con crema al burro e cioccolato. In conclusione una vivace e luminosa glassa al cioccolato al ricoprire il dessert.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Confeitaria Curitibana (@confeitariacuritibana) in data:

 

4. Streuselkuchen

Nasce in Slesia e si diffonde in tutta la Germania ma con diverse varianti. Si tratta di una torta di briciole ottenuta da un impasto soffice e dolce da sbriciolare su una base di sfoglia farcita con frutta. La frutta che viene utilizzata è generalmente aspra (rabarbaro, amarene, uva spina) mentre le briciole vengono miscelate con burro e zucchero.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da SIMPLY YUMMY (@simply_yummy) in data:

 

3. Spekulatius

Sono biscotti speziati tipici della tradizione natalizia tedesca. Famosi per le loro forme divertenti, i biscotti sono un miscuglio di farina bianca e farina di mandorle con zucchero, uova, burro, latte. La particolarità sono le spezie (cannella, chiodi di garofano, cardamomo) che vengono utilizzate per insaporire l’impasto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nataly W (@nataly_w83) in data:

 

2. Spaghetti eis

Potrà sembrare un sacrilegio ma sì, in Germania gli “spaghetti” diventano dessert. In realtà non si tratta di spaghetti fatti di farina ma il nome è un richiamo alla forma del dessert, appunto lunghi filamenti di gelato bianco pressato (stessa pressa utilizzata per gli spatzle) ricoperti con sciroppo di fragola ad imitare il pomodoro e scaglie di cioccolato che richiamano il Parmigiano.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nina (@the.littlenomad) in data:

 

1. Baumkuchen

Il nome, torta ad albero, richiama i numerosi strati che si scoprono al taglio della prima fetta, cerchi dorati che ricordano gli anelli dei tronchi. Gli strati sono più di venti e si ottengono aggiungendo continuamente nuovi strati d’impasto (uova, farina e marzapane). In seguito alla laboriosa cottura il tutto viene guarnito on confettura di albicocche e ricoperto da cioccolato.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Massen – Enjoy Shopping (@massenshopping) in data:

 

Berlino Schule tedesco a Berlino
Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Photo Cover: © CC0 Pixabay

Comments are closed.