I biglietti, i film, le star e i party: 10 cose da sapere per godersi la Berlinale 2015

Dal 5 al 15 febbraio avrà vita la 65esima edizione della Berlinale. Ecco 10 cose da sapere per godersi al massimo quello che è uno dei più importanti festival del cinema al mondo.

1-I BIGLIETTI, DOVE E COME COMPRARLI

Si possono comprare  con un anticipo massimo di tre giorni per i film in prima proiezione e quattro per quelli in replica. Dove:

-online sul sito della Berlinale. Cliccate qui, scegliete il film e la proiezione a cui volete andare.

-all’Arkaden di Potsdamer Platz, al Kino International (Karl-Marx-Allee 33 – Mitte) e all’ Haus der Berliner Festspiele, (Schaperstraße 24 – Wilmersdorf).

-direttamente nel cinema poco prima della proiezione sempre che siano rimasti dei biglietti.

2-LE PROIEZIONI SONO TUTTE IN LINGUA ORIGINALE CON SOTTOTITOLI IN INGLESE

Non tutti i film hanno anche i sottotitoli in tedesco.

3-LE PROIEZIONI DI GALA

Le proiezioni serali al Berlinale Palast o all’Admidral-Palast sono sempre accompagnate da almeno un membro del cast e/o dal regista e i biglietti normalmente costano qualcosa in più.

4-IL CENTRO OPERATIVO DEL FESTIVAL E’ A MARLENE DIETRICH PLATZ

Ovvero il continuo di Potsdamer Platz. E’ qui che avviene quasi tutto: al Berlinale Palast le proiezioni di ogni film in concorso con tanto di red carpet e sfilata degli invitati, mentre accanto, al Grand Hyatt Hotel, avvengono le conferenze stampa e soggiornano molte delle star invitate. Se avete poco tempo e volete solo gustarvi l’arrivo di attori e attrici di richiamo, fatevi una passeggiata da queste parti. Anche molte delle proiezioni avvengono qui tra Berlinale Palast, CineMaxx e CineStar.

5-IL MERCATO DEL FILM

Si svolge al Martin Gropius Bau che per l’occasione sospenderà la sua solita programmazione di esposizioni di mostre d’arte. Normalmente l’ingresso è solo per chi ha un pass, ma provate a chiedere una cortesia o cercate un amico con il pass che garantisca per voi. Dentro ci troverete i vari stand delle cinematografie di tutto il mondo (anche l’Italia, pronta a vendere anche i suoi peggiori film), tute con il proprio stanzino per le proiezioni private, la scrivania per siglare i contratti e tante locandine. E’ un’esperienza che, chi non ha mai fatto, dovrebbe fare se ama il cinema e vuole vedere/sapere come funziona il dietro le quinte.

6-NON TUTTI I FILM SONO IN ANTEPRIMA MONDIALE

A differenza di Venezia e Cannes, Berlino è un festival che non ci tiene molto a presentare solo film in anteprima mondiale, e molti dei suoi film sono spesso già stati presentati durante il Sundance (il festival del cinema indipendente USA che prende il via proprio in questi giorni) o altri festival.. Poiché la selezione dei film della Berlinale è spesso piuttosto discutibile e non sarebbe una novità avere una lunga serie die film in concorso degni delle migliori dormite (non brutti, ma infinitamente noiosi), è bene cercare di cautelarsi

7-LA GIURIA 2015

Presidente sarà il regista Darren Aronofsky (Black Swan, Pi Greco il teorema del delirio, Requiem For a dream). Accanto a lui l’attore tedesco Daniel Brühl (“Bastardi senza gloria”, “Rush”), l’attrice francese Audrey Tautou, il creatore della serie tv Mad Men” Matthew Weiner, il regista sud-coreano Bong Joon-ho (Snowpiercer), la regista peruviana Claudia Llosa (vincitrice dell’Orso d’Oro nel 2009 con “Il canto di Paloma”) e la produttrice italiana Martha De Laurentiis.

8-I FILM 2014

Per i film e le star di quest’edizione, cliccate qui.

9-LE FESTE

Quasi ogni film ne organizza una. E non solo loro. Lo fanno le cinematografie di vari paesi (anche l’Italia ha la sua festa), film in produzione, sponsor, sezioni del festival e così via. Come essere invitati? La cosa più semplice e passeggiare per il Martin Gropius Bau e chiedere informazioni su chi fa una festa lo stesso giorno o il giorno precedente e chi la gestisce per chiedere poi il biglietto direttamente a loro. E’ infatti nel giro delle produzioni che girano gli inviti. Se avete un aggancio, non lasciatevelo sfuggire. Le feste sono normalmente open bar (sia che siano after party che cene) ed è questa la ragione per cui di mattina durante la Berlinale succede poco o nulla.

10-GLI ACCOUNT TWITTER DA SEGUIRE

Se volete avere sempre news in anteprima su film visti, feste e news di vario tipo, oltre all’account del direttore di Berlino Cacio e Pepe, Andrea D’Addio, (@daddioandrea), vi consigliamo di seguire: Gabriele Niola (@gniola), Francesco Castelnuovo (@FraCastelnuovo), Ilaria Ravarino (@ravarila_DM), Boris Sollazzo (@BorisSollazzo) , Federico Gironi (@federicogironi), Berlinale Diary, (@BerlinaleDiary, è in tedesco), PressBerlinale (@PressBerlinale), Berlinale Talent (@berlin_talents) e Kaleem Aftab (@aftabamon)

Photo © Sascha Kohlmann CC BY SA 2.0

Leave a Reply