Ha comprato la Monsanto, ma Bayer è in crisi: tagli fino a 4.500 lavoratori in Germania

farmaco,Photo by Sharon McCutcheon on Unsplash

La casa farmceutica Bayer dovrà licenziare tra i 3.000 e i 4.500 dipendenti tedeschi a causa dello stato di crisi in cui versa

La Bayer è una delle principali multinazionali farmaceutiche a livello mondiale e ha sede in Germania, precisamente a Leverkusen. A causa di una serie di azioni legali da cui è stata investita l’azienda, sono previste tagli alle spese a discapito dei dipendenti. Per sopperrire al momento di difficoltà è stato deciso di tagliare tra i 3.000 e i 4.500 posti di lavoro dei 32.100 presenti attualmente in Germania. Non sarà però l’unico paese a risentire della crisi aziendale.

I licenziamenti sono previsti nelle filiali di tutto il mondo: 12.000 posti a rischio

Per aumentare l’efficienza e i margini di profitto della società, al momento in uno stato di profonda crisi, la Bayer dovrà tagliare oltre 12.000 posti di lavoro sul totale di 118.000 di cui dispone attualmente. I dipendenti che pagheranno il prezzo di questo ridimensionamento riceveranno una lettera informativa relativa ai tagli di spesa introdotti e alla maggior parte di loro verranno offerti pacchetti di licenziamento o piani di pensionamento anticipato, così da agevolarne e promuoverne l’uscita dall’azienda.

Dopo l’acquisizione della Monsanto l’azienda prevede tagli di personale e sulle spese fino al 2021

I tagli necessari a contenere le spese dell’azienda a seguito dell’acquisizione della Monsanto Company, completata a marzo 2019 per un capitale di 59 miliardi di euro, andranno avanti fino al 2021. Il piano di risparmio che verrà portato avanti fino ad allora punta a rientrare di almeno 2,6 miliardi di euro entro il 2022. In seguito al ritrovamento di sostanze nocive nella raccolta di erbicidi della Monsanto, che sembrano abbiano avuto conseguenze cancerogene per circa 11.000 persone che hanno deciso di fare causa al colosso farmaceutico, l’azienda è stata sommersa dalle azioni legali e ha risentito anche economicamente di questo stato di crisi.

Leggi anche: Germania, una casa automobilistica taglierà 5000 posti di lavoro entro il 2022


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina:©Photo by Sharon McCutcheon on Unsplash

Leave a Reply