Mercatino delle pulci notturno nel club amato da David Bowie. A Berlino, una volta il mese, lo shopping si fa così

A Berlino, un mercoledì sera al mese, all’SO 36, uno dei club preferiti da David Bowie e Iggy Pop all’epoca del loro periodo nella capitale tedesca, ha vita uno speciale mercatino notturno delle pulci. Si chiama semplicemente Nachtflohmarkt e viene normalmente promosso dallo slogan: “un’esperienza di shopping alla Kreuzberg”. Non si tratta semplicemente di stand di vestiti usati o accessori vari, l’evento ha anche un carattere sociale per gli abitanti della zona. In loco infatti è normalmente possibile incontrare anche rappresentanti dell’Hartzer Roller, un servizio di consulenza gratuita per tutti quelli che vogliono avere maggiori informazioni riguardo l’Hartz IV, il sussidio sociale tedesco. L’SO36da da quasi 30 anni (fu fondato nel 1978) rappresenta un luogo di unione sociale a difesa sia della Berlino che fu che dei suoi abitanti meno abbienti. Questa sua iniziativa non è un caso sporadico.

C’è anche la musica. La passeggiata tra gli stand dei vari espositori è accompagnata da un dj set. La parte mercatino sfuma poco a poco in una serata da disco-pub. Il locale del resto è tuttora uno dei punti di riferimenti sia di Keruzberg in generale che delle location per concerti di Berlino. L’ingresso è gratuito.

Se si è interessati a diventare espositori, bisogna mandare una mail a flohmarkt@so36.de SOLO il lunedì precedente di nove giorni la data del mercatino con il proprio nome e numero di telefono oltre ad una riga di presentazione. Per rimanere aggiornati sulla lista di eventi dell’SO 36 e quindi scoprire quando saranno i prossimi appuntamenti con il mercatino delle pulci serali seguite la parte eventi della loro pagina facebook.

Nachtflohmarkt all’SO 36

un mercoledì al mese dalle 20.00 in poi

presso l’SO36 

Oranienstraße 190, 10999 Berlin

controllare qui i prossimi appuntamenti 

 Photo: © SO36

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Leave a Reply