Berlino, due uomini accusati di più di 400 abusi a minori

È iniziato venerdì 3 febbraio il processo a due sospetti pedofili che dal 2002 al 2009 avrebbero molestato centinaia di bambini.

Gli uomini sarebbero al centro di una rete di pedofili dl nord della Germania che aveva a Berlino il suo quartiere generale. Il loro ruolo era normalmente di intermediari.

La rete. I due uomini cercavano bambini con background difficili “spesso offrendo soldi in cambio di prestazioni sessuali o altre forme di pagamento” ha dichiarato la responsabile delle relazioni con la stampa del Ministero di giustizia Lisa Jani. “In molti casi si è trattato di sesso orale. I sospettati prendevano di mira famiglie con problemi per poi avvicinarsi ai bambini”

Le vittime. La più giovane  aveva sei anni, la maggiore parte invece in un’età compresa tra i 10 e i 13 anni. Non è stato reso pubblico se verranno o meno chiamati tutti a testimoniare.

Il processo. Dei due uomini, un cinquantunenne e un cinquantatreenne, peraltro ex poliziotto, non si conoscono i nomi e non sarà così fino a che sarà in corso il processo. Solo in caso di accusa saranno resi pubblici.. Com riporta il der Spiegel altri due uomini di 78 e 80 anni, anche loro connessi ai casi in esame, sono stati invece dichiarati dalla corte in condizioni tali da non potere sostenere il processo. Sono previste 21 sedute. Si prevede che il verdetto non arriverà prima di aprile.

La più giovane delle vittime

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Photo: © Alexa Photos – © CC 0

Leave a Reply