In Germania ogni anno c’è un open air party completamente dedicato alla Nutella

Fonte: © Facebook/ Nutella-Brot Open Air

Si intitola semplicemente Nutella Brot – Open Air Sommer (Brot significa pane) ed ha vita ogni estate per un giorno ad Amburgo.

Quella di quest’estate sarà la seconda edizione di un evento che l’anno scorso ha visto migliaia di partecipanti. Il Pane & Nutella Party è un nome che è un tutto un programma. Si ballerà, certo, con dj e musica dal vivo, ma soprattutto si mangerà ogni tipo di ricetta immaginabile a base di Nutella (prodotto che erroneamente molti tedeschi pensano che sia stato creato nel loro Paese).

 Mario Mancuso – Nutella Open Air – CC BY SA 2.0

La Nutella in Europa

Tra i più conosciuti  prodotti Ferrero, la famosa crema di nocciole è arrivata sul mercato nel 1964. Da allora è diventata sempre più popolare e tanti hanno provato ad imitarla, modificandone la ricetta. Una cosa che non tutti sanno è che la stessa Ferrero propone due versioni di Nutella, quella europea e quella destinata al mercato americano. Ma cosa cambia tra le due? La Nutella europea usa olio vegetale, mentre quella americana ha l’olio di palma tra gli ingredienti. In Europa si usano latte scremato e cacao magro, mentre gli equivalenti d’oltreoceano sono varianti più grasse. Piccole modifiche che però fanno cambiare sia texture che gusto. Nel 2009 Il blogger Wolf Paulus ha condotto un esperimento in proposito decretando che il gusto della Nutella europea è migliore. 

Il Nutella Brot Open Air Sommer 2017

Organizzato dall’omonima pagina Facebook creata a marzo, l’evento propone di «mangiare nutella e ballare», il tutto «all’aperto e gratuitamente». Non è ancora indicata una location specifica, si dice che maggiori informazioni verranno date in seguito. Aspetteremo pazienti…

Nutella Brot – Open Air Sommer 207

sabato 3 settembre dalle 10.00 fino all’una di notte del 4 settembre

Amburgo (più informazioni a breve sulla pagina dell’evento)


15219630_939322122867316_1048813033620156316_n

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

 

Related Posts

Leave a Reply