A Berlino arriva Romoli, il leggendario caffé-bistrot-gelateria di Roma

Schermata 2016-08-31 alle 15.48.09

Romoli è sbarcato a Berlino. A chi è di Roma basta questa semplice frase per risvegliare un’insieme di emozioni e abitudini culinarie che ripescano ricordi di una vita altrove, forse passata. Per chi invece si tratta di un’affermazione dall’importanza tutta da spiegare, sappia che Romoli è una delle istituzioni della caffetteria/gelateria/pasticceria della capitale. La ragione è semplice: tutto è così buono, e lo è dai primi del ‘900 quando nonno Romoli aprì un’omonima latteria su via Nomentana, che da allora quel cognome ha accompagnato l’apertura di altri tre locali a Roma e uno a Milano. Come il primo continuano a lavorare principalmente con il latte,  non tanto per rivenderlo però, quanto per trasformarlo in dolci e gelati d’alta qualità che con il tempo hanno cominciato ad essere accompagnati da una parte salata (tramezzini, tavola calda) altrettanto allettante per chiunque vi entri.

Lesen Sie den Artikel auf Deutsch hier.

Da Roma alla capitale tedesca. L’ultimo Romoli è stato aperto da Susanna, nipote del fondatore. Si trova a Berlino, su Schönhauser Allee 88, zona Prenzlauer Berg. L’apertura è avvenuta appositamente un po’ in sordina, inverno 2015. Ci si voleva prendere il tempo di capire come portare nel migliore modo possibile quella cultura per il vero gelato che nella capitale tedesca potrà essere simile, ma mai identica a quella che si matura crescendo in Italia. Ora che Romoli café-bistrot è diventato un punto di riferimento dei golosi del quartiere e fornitore di gelato di altri quattro locali berlinesi (due a Charlottenburg, uno a Kreuzberg e uno a Friedrichshain), finalmente si può cominciare a parlare online ed ufficialmente del suo eccezionale gelato.

Le specialità dolci. Miele e pinoli, crema alle fragoline di bosco, nocciolino (mix di pistacchio, cioccolato e nocciola), basilico, crema limone, fragola, lampone, pesca, mirtillo sono i gusti più originali di una varietà che contempla anche i grandi classici (bacio, stracciatella, pistacchio, cioccolato fondente) sempre realizzati senza glutine e con prodotti 100% italiani e frutta fresca di stagione. Sono 40 in totale. Non c’è sempre tutto, dipende dalla frutta di stagione e dalla fantasia del momento di Susanna.

I gestori. «Sono cresciuta preparando dolci e gelato in particolare. A Roma ho lasciato le mie sorelle e mio figlio, a sua volta a capo della Gelateria Romoli in via di Santa Maria Goretti. Berlino è una sfida. Volevo cambiare, entrare in una città molto meno formale della capitale italiana, un luogo in cui puoi davvero uscire di casa vestita come stai più comoda perché nessuno ti giudicherà da quello, dove ci fosse più serenità a partire da quando si beve il caffé la mattina». Accanto a Susanna, co-gestore del locale c’è Matteo Del Grosso, 31 anni. «Dal 2012 vengo periodicamente a Berlino per soggiorni più o meno brevi. Nel tempo ho stretto amicizie e contatti tali che mi hanno fatto pensare ad un trasferimento definitivo e all’apertura di una mia attività. Romoli significa eccellenza, sono fiero di lavorare fianco a fianco con Susanna e portare qui a Berlino un pezzo di quella buona romanità che all’estero ci invidiano».

Romoli Caffè Bistro Gelateria

Schönhauser Allee 88, 10439 Berlino – Prenzlauer Berg

Fermata metro Schönhauser Allee

Aperto tutti i giorni dalle 11 alle 23

Telefono: +49 (0)30 81300804

Mail: romolilagelateria@gmail.com

Pagina Facebook

Romoli fa parte del network True ItalianI possessori della Berlino Magazine Card hanno diritto al 15% di sconto su ogni palletta di gelato (1,20 € a palletta invece di 1,40€) ogni giorno

Dal 22 al 25 settembre 2016 i locali del network festeggeranno una 72 ore del True Italian, con soli 6 € in tutti i locali coinvolti sarà possibile assaggiare il piatto più caratteristico accompagnato da un bicchiere di vino (o analcolico). Qui sotto il banner, questo l’evento Facebook

True Italian

Related Posts

Andrea D'Addio - Direttore

A Berlino dal 2009, nel 2010 ha fondato Berlino Cacio e Pepe prima il blog, dopo il magazine. Collabora anche con Wired, Il Fatto Quotidiano, Repubblica, Io Donna, Tu Style e Panorama scrivendo di politica, economia e cultura, e segue ogni anno da inviato i maggiori festival del cinema di tutto il mondo.

One Response to “A Berlino arriva Romoli, il leggendario caffé-bistrot-gelateria di Roma”

Leave a Reply