A Berlino una mostra fotografica della grande Sigrid Neubert

Sigrid Neubert

La retrospettiva ospitata al Museum für Fotografie esplora i diversi aspetti della produzione della fotografa tedesca: dal bianco e nero al colore, dall’architettura alle mutevoli forme della natura.

 

Una generosa donazione di Sigrid Neubert alla collezione di fotografia della Kunstbibliothek di Berlino ha consentito all’istituzione di festeggiare il suo centocinquantesimo anniversario con la ricca retrospettiva “Sigrid Neubert – Fotografien. Architektur und Natur”. Tra i fotografi annoverati dalla collezione Neubert è certamente tra i nomi più noti: il suo stile caratterizzato da forti contrasti, efficaci composizioni e nitidi dettagli ha reso celebri le sue foto a soggetto architettonico non solo nel suo Paese natale. Laureata presso il Bavarian Institute of Photography di Monaco negli anni ’50,  dagli anni ’60 in poi la sua carriera decolla grazie ad una serie di collaborazioni avviate con più architetti. Tuttavia ciò che rende particolarmente interessante la mostra inauguratasi il 7 febbraio al Museum für Fotografie è lo spazio dedicato alla moltitudine di soggetti trattati dalla fotografa nel corso della sua carriera. Dalla macrofotografia di fiori a romantici parchi innevati, dallo scorrere degli elementi e del tempo alle levigate rocce della Sardegna, passando per i mostri del parco di Bomarzo, la poliedricità dello sguardo di Neubert ne conferma la statura come fotografa tout court, non solo di architettura.

 

© Costanza Morabito

 

Fotografia e architettura in dialogo

Nel corso della sua carriera Sigrid Neubert ha collaborato con grandi firme dell’architettura senza mai mettere da parte la sua visione personale. Come spiega la fotografa stessa, è essenziale per lei instaurare un dialogo con l’architetto in modo da catturare al meglio gli aspetti essenziali di un edificio. È forse in quest’incontro tra una ponderata considerazione del progetto architettonico e il fulmineo scatto dell’occhio fotografico (“la rapidità esalta la mia visione” scrive l’artista) che si cela il successo delle immagini di Neubert. Come è ben dimostrato dalla sua serie dedicata al quartier generale della BMW a Monaco (progettato da Karl Schwanzer e il cui modello è esposto a fianco delle foto di Neubert), nelle immagini della fotografa gli edifici vengono rispettati nella loro conformazione, eppure si rinnovano continuamente con ogni cambiamento di luce e prospettiva e vengono fotografati quasi come fossero delle sculture.

 

Sigrid Neubert
© Costanza Morabito

 

Vedere a colori, in bianco e nero, da più prospettive

L’allestimento della mostra sembra incoraggiare una ricerca di un proprio punto di vista. Ciò che è certo è che Sigrid Neubert per raggiungere la fama di cui oggi gode non ha mai tradito il suo punto di vista personale. Nel trattare i diversi soggetti la fotografa di Tubinga sfida il proprio occhio ad inoltrarsi nell’ignoto, per non perdere mai la curiosità. “Un fotografo ha molte paia di occhi”, sostiene l’artista, e osservando le sue immagini è chiaro che Neubert nel corso della sua carriera non abbia voluto trascurare nessuno di quelli a sua disposizione. Se la maggior parte degli scatti esposti è in bianco e nero, sprazzi di colore accendono a tratti le pareti sotto forma di petali o di liriche composizioni di oggetti che ricreano dei mondi in miniatura.

Sigrid Neubert
Sigrid Neubert, Karl Schwanzer: BMW-Hauptverwaltung, München, 1972 © Staatliche Museen zu Berlin, Kunst-bibliothek / Sigrid Neubert

Sigrid Neubert
Sigrid Neubert, Bomarzo, 1974 © Staatliche Museen zu Berlin, Kunstbibliothek / Sigrid Neubert

 

© Costanza Morabito

 

Sigrid Neubert – Fotografien. Architektur und Natur

Museum für Fotografie

Jebensstraße 2, 10623 Berlin

Dal 09/02 al 03/06/2018

Orari: gio. 11:00 – 20:00 / dom. mar. mer. ven. sab. 11:00 – 19:00 / lunedì chiuso

Biglietti: 10€ (intero), 5€ (ridotto)

Per ulteriori informazioni visitare il sito del museo.

 

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto di copertina: Walther Betz, Sigrid Neubert fotografiert die Deutsche Botschaft in London, 1978 © Archiv Betz Architekten München

Leave a Reply