Algerien nach 1954: a Berlino si racconta l’Algeria attraverso un festival del cinema

Il cinema algerino sbarca oggi alla Haus der Kulturen der Welt. Se siete affascinati dalla cultura araba, se vi interessa approfondire i temi legati a colonialismo e postcolonialismo, allora non potete perdere Algerien nach 1954, festival dedicato al mondo cinematografico dell’Algeria, passato e presente di un paese che nonostante la ricchezza della sua storia continua ad essere considerato una sorta di “spazio bianco” nel Mediterraneo.
Prendendo spunto dagli elementi più difficili della storia sua nazionale (il colonialismo francese, la guerra di liberazione, il conflitto civile islamista degli anni´90) il professore e critico cinematografico Ahmed Bedjaoui, personaggio di spicco del cinema algerino, ha selezionato una serie di documentari e film, dando vita a questo affascinante festival, che da a tutti noi la possibilità di conoscere un mondo ed un immaginario quasi del tutto sconosciuti.
La giornata di inaugurazione si apre con il capolavoro di Amor Hakkar The proof, splendido dramma familiare, già premiato al Dubai International Film Festival, mentre domani, alle 19, avremo la possibilità di vedere un piccolo gioiello sconosciuto, Chronique des années de braise, film che racconta della guerra di indipendenza e del processo di decolonizzazione dell’Algeria, vincitore della palma d’oro al Festival di Cannes nel 1975. Sabato sarà invece la volta di La zerda et les chants de l’oubli, il primo documentario in assoluto nella storia dell’Algeria ad essere diretto da una donna, premiato come Miglior film storico al Festival Internazionale del cinema di Berlino nel 1982.
Algerien nach 1954 presenta storie di cinema che ripercorrono il tessuto storico e sociale dell’Algeria negli ultimi 50 anni, in una commistione di opere recenti ed antiche, spesso dal respiro intimo, che guardano con occhio critico alla particolare situazione sociopolitica di questo paese difficile.

IL PROGRAMMA

Mercoledì 26.03.2014
19:00
La preuve (The Proof)
D: Amor Hakkar
Film

19:00
Opening Algeria After 1954
with curator Ahmed Bedjaoui and film directors from Algeria

22:00
Lounge & Party

Giovedì 27.03.2014
19:00
Chronique des années de braise (The Chronicle of the Years of Embers)
D: Mohamed Lakhdar-Hamina
Film

21:30
La Zerda et les chants de l’oubli
D: Assia Djebar
Film

Venerdì 28.03.2014
19:00
La maison jaune (The Yellow House)
D: Amor Hakkar
Film

21:30
Zabana!
D: Said Ould Khelifa
Film

Sabato 29.03.2014
15:00
Algerian Cinema Sixty Years Later
con: Ahmed Bedjaoui, Safinez Bousbia, Manthia Diawara, Amor Hakkar, Said Ould Khalifa, Karim Moussaoui
Panel discussion

17:30
Mascarades (Masquerades)
D: Lyes Salem
Film

19:30
Hors la loi (Outside the Law)
D: Rachid Bouchareb
Film

22:00
Short film programma
Film

Domenica 30.03.2014
14:00
El Gusto
R: Safinez Bousbia
Film

16:00
Automne: Octobre à Alger (Herbst: Oktober in Algier)
R: Malik Lakhdar-Hamina
Film

18:00
Barakat!
D: Djamila Sahraoui
Film

20:00
Delice Paloma (Paloma Delight)
D: Nadir Mokneche
Film

Leave a Reply