B-Flat, il localino di Berlino con concerti jazz ogni sera e una fantastica jam session a settimana

Fondato a Mitte nel 1995 dai musicisti Jannis e Thanassis Zotos assieme all’attore André Hennecke rappresenta un angolo di New Orleans nella capitale tedesca

Non è un locale piccolo, ma qualsiasi sia il giorno che sceglierete per assistere ad un concerto al B-Flat farete fatica a camminarci all’interno senza urtare altri clienti. Che siano vi siano performer celebri in tour nella capitale tedesca o jam session (storica quella del mercoledì) aperte a chiunque abbia uno strumento e un po’ di coraggio, il pubblico è sempre pronto all’ascolto (e all’applauso). Le luci soffuse e il lungo bancone rendono l’atmosfera sempre calda e accogliente su entrambi i piani, così come la location stessa del locale che, dal 2016 si è trasferita dalla Rosenthaler Str. alla Dircksenstr., sempre nel quartiere Mitte.

14264916_1288147094529931_3827448527623185103_n
Photo: © B-Flat Facebook

La selezione degli artisti del B-Flat

Qui hanno suonato (a volte spontaneamente, trasformandosi in pochi istanti da ascoltatori a performer) artisti del calibro di Randy Brecker, Joe Sample, Harry Connick Jr., Brad Mehldau, Rigmor Gustafsson, Peter Brötzmann e Conny Bauer. Vecchie leggende del jazz europeo e americano, si alternano con talentuosi musicisti di passaggio o residenti a Berlino. Normalmente la vetrina principale per chi non è ancora emerso come nome da meritare un solo-concert è la jam session del mercoledì.

Photo: © B-Flat Facebook
Photo: © B-Flat Facebook

Gli altri locali jazz di Berlino

Alternativi al B-Flat, ma con lo stesso spirito jazz, sono lo Schlot (sempre a Mitte), il Quasi- modo e l’A-Trane a Charlottenburg, lo Yorckschlösschen a Schöneberg.

B-Flat

Dircksenstr. 40 (Mitte)

aperto tutti i giorni dalle 20

Prezzo concerti: da gratis a 14 € (controllare il sito b-flat-berlin.de)

Facebook

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

 Photo: © B-Flat -LITANIA-PROJEKT + QUATURÁ CORDES – Facebook 

Leave a Reply