Berlin 1920s, 184 secondi nella Berlino prima di Hitler in un corto d’animazione

Schermata 2017-02-05 alle 08.08.04

Nel mondo sono conosciuti come i Golden Twenties, dieci anni e poco durante i quali Berlino, uscita a poco a poco dalle tragiche conseguenze della Grand Guerra, assurgeva a capitale europea dell’intrattenimento e della trasgressione.

Quell’epoca d’oro è ora ritratta in un video di poco più di tre minuti da Pepa Cometa che, grazie a Second Life, ne ha realizzato una suggestiva rappresentazione. A far da colonna sonora al tutto Ich habe noch Einen Koffer In Berlin (Ho ancora una valigia a Berlino), la celebre canzone composta da Ralph Maria Sie e resa celebre dalla voce di Marlene Dietrich. La sua pubblicazione risale al 1951, ben dopo quindi gli anni del video, ma il senso di nostalgia è lo stesso. La Dietricht era nata a Berlino, quartiere Schöneberg, nel 1901 e proprio negli anni ’20 costruì quella fama che nel 1930 la portò poi negli Stati Uniti. Tornò in Germania solo nel 1960. Quella valigia di sentimenti lasciati all’epoca rimase però una sensazione che l’accompagnò, purtroppo, per tutto il resto della sua vita.

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Related Posts

  • Teatri, musei, caffè, gallerie d’arte, localini e club dove ascoltare (e ballare) buona musica: a Berlino si trovano molte cose a prezzi abbastanza contenuti. Berlino è davvero unica tra le grandi capitali europee proprio per questa combinazione: ricchezza e varietà di divertimenti da grande città cosmopolita con costi decisamente abbordabili. Ma…
  • Akademie der Künste Pariser Platz - Accademia dell'arte di Pariser Platz (GRATIS OGNI MARTEDI' DALLE 15 ALLE 19) La struttura, accanto alla porta di Brandeburgo, è già da sola meritevole di una visita. Fu fondata dal grande elettore Federico III nel 1696, ha avuto una vita travagliata a causa della guerra e del muro…
  • Una tributo alla street-art di Berlino composto da frasi e parole trovate sui muri ordinate e messe in rima per diventare una canzone rap. Titolo: Berlin spricht für sich, Berlino parla….per sé. La casa di produzione ad averlo realizzato nel 2012 si chiama Eastcross Projects, ha base vicino ad Ostkreuz ed è aperta…
  • Fa impressione vedere un gruppo di bambini che scalpellano quel che è rimasto del muro probabilmente per collezionarlo o per rivederlo altrove (pezzi di muro sono tuttora venduti su eBay), ma non è l'unica immagine di Berlin 1990 - The End of the Wall che sembra appartenere ad un'altra epoca.…
  • Uno degli aspetti più interessanti di Berlino è la libertà che lascia ad ognuno di sviluppare una personale prospettiva sulla città. I punti di vista possono coincidere o scontrarsi tra di loro, ma nella maggior parte dei casi confrontarli significa scoprire qualcosa di nuovo sulla realtà che ci circonda, gettare uno…

2 Responses to “Berlin 1920s, 184 secondi nella Berlino prima di Hitler in un corto d’animazione”

  1. Pepa Cometa

    Thank you very much for sharing my video, I’m glad you liked it 🙂

    Rispondi
  2. 1920s Berlin machinima reaches 20.000 views | Jo Yardley's Second Life

    […] it has gotten some attention again and was shared on Italian and Russian websites, which made the view counter jump up again and just now it reached 20.000 on […]

    Rispondi

Leave a Reply