Tre band italiane alla conquista dei Berlin Music Video Awards

E’ stata aperta ieri la seconda edizione dei Berlin Music Video Awards, il festival che si propone di valorizzare e premiare i video musicali di artisti famosi ed emergenti provenienti da tutto il mondo. L’evento è ospitato nel bellissimo e moderno edificio della Platoon Kunsthalle a Rosa-Luxemburg Platz e prevede una serie di appuntamenti tra i quali gli screening dei video in gara, le premiazioni per le varie categorie, workshop relativi alla regia dei video-clip e alcune performance live.

Il concept del festival è quello di aprirsi ad artisti di qualunque genere musicale, Paese e livello di popolarità, secondo il motto “No matter the language, genre or popularity, BMVA rewards on quality, originality and diversity”. Infatti chiunque era libero di candidarsi inviando il proprio video entro una certa scadenza. I video ritenuti idonei sono poi stati nominati nelle diverse categorie, tra le quali si trovano sia le classiche miglior regia, miglior fotografia, miglior live act, che le più originali “Most bizarre” e “Most trashy”.

Il programma dei primi tre giorni è occupato principalmente dalle proiezioni dei video scelti e dalle premiazioni per ogni categoria. Sabato si terrà invece l’evento finale con la premiazione per le categorie “Best Electronic” e “Best production” e le performance live di artisti in gara e guest. Per la miglior produzione è in palio una somma di mille euro, fatto che dimostra la volontà del festival di incoraggiare e supportare gli artisti nel loro lavoro.

Le presenze italiane al festival sono ben tre. I Jules not Jude, una band di Brescia composta da quattro elementi che suona indie-pop, è in gara nella categoria “Best concept / narrative” con il video della sua Perfect Pop Song. Di Brescia sono anche il duo Pink Holy Days, che si realizza invece musica techno ed elettronica e il loro video di Vertigo è stato nominato per la miglior regia. Entrambi i gruppi erano già stati a Berlino per la scorsa Berlin Music Week. Infine, tra le nomination per la miglior regia artistica troviamo Valse de Meduse del gruppo Le Cardamomò, che unendo storie e musica cerca di riportare alla luce un antico repertorio musicale di ispirazione francese e balcanica.

Berlin Music Video Awards 2014

28 – 31 maggio 2014
Platoon Kunsthalle
Schönhauser Allee 9, 10119 Berlin

Prezzi

Biglietto giornaliero (dal 28 al 30 maggio) 8€
Programma completo (inclusa la cerimonia principale del 31 maggio) 30€
Programma completo (esclusa la Main Awards Ceremony il 31 maggio) 20€
After-parties (VJ Competition il 30 maggio & Main Event il 31 maggio) 10€

Sara Trovatelli

Dottoranda in traduzione letteraria, traduttrice, amante del buon cibo, dei viaggi e di tutto ciò che è cultura, vive a Berlino dal 2012 dopo essersene innamorata durante una gita lampo ai tempi del liceo.

Leave a Reply