Berlinale: il film ungherese On Body and Soul vince l’Orso d’oro come miglior film

[sharethis]

Il film On Body and Soul della regista ungherese lldikó Enyedi è il vincitore dell’Orso d’oro come miglior film della 67esima edizione del Festival del cinema di Berlino. Nella giornata di oggi era già stato premiato con tre riconoscimenti da parte delle giurie indipendenti, in particolare dalla giuria ecumenica, dalla giuria Fipresci e dai lettori del Berliner Morgenpost. Leggi qui la recensione completa di On Body and Soul.

L’orso d’argento per la migliore regia è andato invece al cineasta finlandese Aki Kaurismäki per The other side of hope.

La giuria internazionale: Paul Verhoeven (presidente), Dora Bouchoucha Fourati, Olafur Eliasson, Maggie Gyllenhaal, Julia Jentsch, Diego Luna e Wang Quan’an.

Tutti i premi della giuria internazionale

Orso d’oro per il miglior film – On Body and Soul di Ildikó Enyedi

Orso d’argento per la miglior regia – Aki Kaurismäki con The other side of hope

Orso d’argento premio della giuria – Félicité di Alain Gomis

Orso d’argento premio Alfred Bauer per il film che apre nuove prospettive – Pokot di Agnieszka Holland

Orso d’argento per la migliore attrice – Kim Minhee con On the beach at night alone di Hong Sangsoo

Orso d’argento per il miglior attore – Georg Friedrich con Bright Nights di Thomas Arslan

Orso d’argento per la miglior sceneggiatura – Sebastián Lelio e Gonzalo Maza con Una mujer fantastica di Sebastián Lelio

Orso d’argento per eccezionale contributo artistico – Dana Bunescu per il montaggio di Ana, mon amour di Calin Peter Netzer

Altri premi

Premio GWFF per la migliore opera prima – Summer 1993 di Carla Simón

Premio Glashütte per il miglior documentario originale – Ghost Hunting di Raed Andoni

Orso d’orso per il miglior corto – Small Town di Diogo Costa Amarante

Orso d’argento premio della giuria – Reverie in the Meadow di Esteban Arrangolz Julien

Premio Audi corti – Street of Death di Karam Ghossein

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto di copertina: Testről és lélekről | On Body and Soul – Wettbewerb 2017 – HUN 2017 – von: Ildikó Enyedi

Related Posts

  • 90
    In occasione della 67esima edizione della Berlinale, la regista ungherese Ildikó Enyedi torna al grande schermo dopo un’interruzione di 18 anni e lo fa con On Body and Soul (titolo originale: Testről és lélekről), un film che racconta una storia d’amore surreale tra due esseri solitari ed estranei al mondo…
    Tags: on, body, film, and, soul, per, enyedi, berlinale, berlino, ildiko
  • 35
    Dal 5 al 15 febbraio avrà vita la 65esima edizione della Berlinale. Ecco 10 cose da sapere per godersi al massimo quello che è uno dei più importanti festival del cinema al mondo. 1-I BIGLIETTI, DOVE E COME COMPRARLI Si possono comprare  con un anticipo massimo di tre giorni per…
    Tags: film, per, berlinale, berlino
  • 32
    The new course of photojournalism and documentary photography held by the Italian photojournalist Gianluca Pardelli is coming soon to Berlino Schule. The aim of the course is providing the participants with a basic knowledge of the photographic discipline as one of the most efficient story-telling instruments. The course is structured in eight different…
    Tags: the, and, of
  • 31
    Languageinternational.com, start-up che offre informazioni e prenotazioni di corsi di lingua in tutto il mondo, cerca un madrelingua italiano che sappia anche un'altra lingua straniera oltre all'inglese, per impiego nell'assistenza clienti. La loro sede si trova a Schönhauser Allee, zona Prenzlauer Berg. Il contratto di lavoro parte da 1600 euro lordi al…
    Tags: and, the, of, on, berlino
  • 31
    Offerta di lavoro a Berlino. La startup di Berlino, Simplesurance GmbH, specializzata in e-commerce di prodotti assicurativi e non solo, cerca un Online Marketing Manager Italiano per supportare l'espansione del proprio business in Italia. Bisogna saper parlare bene l'inglese, il tedesco è un di più. Se interessati scrivete a: jobs@schutzklick.de indirizzando la…
    Tags: and, the, on, berlino

Gloria Reményi

Italiana per parte di mamma, ungherese per parte di papà, mi piace definirmi 50/50 a tutti gli effetti. Il mio anno di nascita – il 1989 – ha probabilmente deciso il mio destino berlinese. Mi sono trasferita a Berlino nel 2012 per conseguire la laurea magistrale in "Culture dell'Europa centrale e orientale" e ci sono rimasta. Amo la letteratura, da accanita lettrice e aspirante scrittrice.

Leave a Reply