A Berlino arriva “Olli”, il primo bus elettrico e senza conducente

I passeggeri all’interno dell’Euref-Campus di Schöneberg, centro di ricerca sulla transizione energetica, lo aspettano ogni giorno dalle 9:00 alle 17:00 alla fermata “bus autonomo“. La corsa-test dura sette minuti, è gratuita e soprattutto a bordo non c’è alcun autista. Stiamo parlando di Olli, il primo bus elettrico e senza conducente a calcare le strade (sebbene private) di Berlino. Olli è uno dei prodotti di avanguardia della Local Motors, azienda americana che si occupa di tecnologie avveniristiche e automazione, e dallo scorso 28 novembre la capitale tedesca è diventata l’avamposto europeo per la sua fase di prova. Se i test dovessero continuare a dare buoni risultati il progetto, che è finanziato anche dalla Deutsche Bahn, punta a portare i bus in un futuro prossimo sulle strade pubbliche di Berlino.

Come funziona Olli. Compatto, quattro metri di lunghezza, omologato per otto posti, alimentazione completamente elettrica e dotato di trenta sensori che gli consentono di “percepire” gli ostacoli sul percorso, di frenare in tempo, e di girare al momento giusto: sono queste le caratteristiche principali di Olli che, nei primi test, sta dando ottimi risultati nonostante a volte, com’è ovvio, la sua intelligenza artificiale prenda qualche abbaglio fermando il bus anche quando sul suo cammino non c’è alcun ostacolo reale. A bordo c’è sempre un responsabile della sicurezza che ricorda ai passeggeri di reggersi in caso di frenate, anche perché in Germania, a differenza di altri Paesi, la circolazione di veicoli che si guidano da soli su suolo pubblico è vietata e solo alcune start-up che lavorano a progetti del genere hanno un’autorizzazione speciale per le loro ricerche.

Il futuro. Olli per ora è soltanto un prototipo, ma un domani potrebbe essere impiegato nel traffico berlinese in modo da renderlo più ecosostenibile. La Local Motors, una volta superati i test, è pronta a produrne altri nella sua filiale di Treptow e Gernot Lobenberg della Agenzia per la Mobilità Elettrica si dichiara entusiasta alla Berliner Zeitung: «Nella City West di Berlino ci sono molte aree particolarmente adatte a un impiego di Olli, quando sarà il momento. Il test che è appena cominciato a Schöneberg è uno dei progetti più eccitanti che esistano in questo settore».

Foto di copertina © Local Motors

Banner Scuola Schule

Related Posts

  • 52
    Una donna è stata filmata mentre sniffava cocaina su un bus di Berlino: è successo lunedì scorso, il video è finito su Facebook ed è subito diventato virale totalizzando, fino ad ora, un milione e mezzo di visualizzazioni. Un lunedì da leoni. Nel video si vede la donna che si guarda un po' in giro…
    Tags: è, berlino, bus, si
  • 50
    Problemi con i vostri coinquilini? Non siete i soli. Sophia Halmonda ci racconta la fauna berlinese attraverso una guida per riconoscere ogni tipologia di coinquilino. Trovare una stanza in affitto a Berlino può rivelarsi impresa molto complicata: tra aumento dei prezzi, file chilometriche soltanto per prendere visione dell'appartamento, selezioni spietate…
    Tags: per, in, si, non, è, berlino, i, sua
  • 50
    di Marianna Usai Berlino è una finestra spalancata sulla testa di una donna. Basta sporgersi un po’ e la compostezza di Monbijouplatz, diventa un filo tra un balconcino e l’altro e panni tesi ad asciugare, saturi del colore che fa la stoffa quando ancora è bagnata. Così, ci entri in…
    Tags: è, berlino, in, i, per, non, si, sua, dei, quando
  • 48
    Berlino. La scorsa settimana una donna di origine siriana ha riferito di essere stata aggredita alla fermata del bus da un uomo che ha cercato di strapparle il suo hijāb, il velo indossato da molte donne musulmane per coprire capelli e orecchie lasciando libero il volto. I fatti. Secondo il rapporto della polizia di Berlino la donna,…
    Tags: in, berlino, i, per, bus, è, si, quando
  • 48
    Inquietante episodio sabato scorso a Niederschönhausen, nella parte settentrionale di Berlino. Come riportato dal Berliner Morgenpost, intorno alle 21:20 uno sconosciuto ha presumibilmente fatto fuoco contro un bus della linea 250. Un finestrino dei veicolo della BVG è stato danneggiato, l'autista è rimasto sotto shock. Nessun indizio sulle motivazioni del gesto, ma è già…
    Tags: è, in, bus, i, si, non, berlino, passeggeri, conducente, gli

Leave a Reply