Berlino di notte rivive negli splendidi fumetti di un autore italiano

“Il tempo trascorre diversamente a Berlino, la città dei nuovi inizi, la metropoli che non dorme mai, la città dove i meno giovani possono sentirsi giovanissimi, dove si può ritrovare il se stesso perduto, ma dove ci si può anche perdere.

Berlino è una metropoli in continuo cambiamento, sempre pronta a rinnovarsi e che sfida a rinnovare costantemente anche i suoi abitanti. E non è un caso che proprio attraverso una tipica notte berlinese, tra club, alcool, incontri e piccole-grandi pazzie che Rosario Salerno, artista italiano a tutto tondo (qui il suo sito personale e qui la pagina FB), nel suo fumetto “Until the Daylight” (Fino alle luci dell’alba) ci racconta la forza che la capitale tedesca riesce ad infondere negli animi di tutti quelli che nella notte di Berlino ci si tuffano a capofitto e che si fanno avvolgere dalle sue spire affascinanti e pericolose, in attesa che le luci dell’alba rivelino loro le conseguenze (belle o brutte che siano) di tutto ciò che è accaduto.

Rosario Salerno, nativo di Vittoria (Ragusa), ma laureatosi all’Accademia di Belle Arti di Bologna nel 2009, ha avuto un vero e proprio colpo di fulmine per Berlino, durante una breve vacanza, tanto da decidere di trasferirsi subito dopo aver concluso gli studi. Da allora la città lo ha cambiato profondamente, come giusto che sia, scaraventandolo all’inizio nella sua vita notturna, per poi accoglierlo e accudirlo in tutte le fasi della giornata. «Quello che posso dire di Berlino, è che mi ha regalato un ottimismo che prima non avevo». Ecco come oggi Rosario descrive la sua esperienza di vita da artista “migrante” che affronta in principio una realtà necessariamente diversa da quella passata, ma che avverte subito sulla pelle una sensazione di familiarità.

In “Until the Daylight” Rosario Salerno sviluppa, attraverso il fumetto, i pensieri che dapprima aveva espresso in una poesia e poi in una piccola sceneggiatura, raccontando la storia di due ragazzi senza nome che incrociano le loro vite in una fresca notte berlinese, trascinandosi tra bar, strade e locali, per poi ritrovarsi a condividere l’amore e la passione e a “lanciarsi” nella sconvolgente libertà che appartiene alla gioventù, con un finale sorprendente e toccante, che Rosario ci tiene a precisare «appartiene alla mia fase iniziale qui a Berlino, dove il pessimismo che mi ero lasciato alla spalle ancora mi braccava».

Un’occasione importante per incontrare Rosario, per avere notizie del suo fumetto, ma soprattutto per poter godere anche del suo progetto di opere scultoree in ceramica, Party Animals, il quale ritrae berlinesi che vivono in ambienti notturni, sotto le luci colorate dei club, al suono di musica elettronica, è la sua mostra del 2 agosto presso il Tatau Obscur, storica galleria di tatuaggi a Potsdamer Strasse 93 (qui l’evento Facebook).

Il fumetto di Rosario Salerno è disponibile in inglese, tedesco e italiano ed è possibile acquistarlo presso: Modern Graphics, Neurotitan, Renate Comics, Image Movement Berlin oppure direttamente online al prezzo: 9,95 €.

Gabriele Iaconis

Gabriele Iaconis è nato a Napoli nel 1985. È laureato al corso magistrale di Organizzazione e Gestione del Patrimonio Culturale ed Ambientale presso la Federico II di Napoli. È appassionato di lettura e scrittura e non osa immaginare un mondo senza libri. Ha pubblicato due romanzi: Un motivo in più per guardare il cielo (Boopen LED 2010) e Buenos Aires (Homo Scrivens 2012) nonché racconti in varie antologie. Vive a Berlino dal novembre 2013 e si trova benissimo. Spera di continuare a scrivere e leggere il più possibile.

Leave a Reply