Berlino, due richiedenti asilo accoltellati ad Alexanderplatz

Berlino. Due richiedenti asilo sono stati accoltellati nella notte tra domenica e lunedì ad Alexanderplatz. I due giovani, un 19enne di origine siriana e un 25enne di origine irachena, si trovavano in Panoramastraße con alcune altre persone quando, intorno alle 23:30, sono stati attaccati da un gruppo di quattro individui armati di coltelli e spray al peperoncino. Ancora poco chiare le ragioni e la dinamica dello scontro. Come riportato dal Tagesspiegel le due vittime, ferite rispettivamente al busto e all’anca, sono ora in ospedale in condizioni critiche.

Le indagini. La polizia di Berlino sta provando in queste ore a fare luce sull’episodio: al momento non si conoscono le ragioni del duplice accoltellamento né se si sia trattato di uno scontro reciproco o di un attacco di un gruppo ai danni dell’altro. Gli inquirenti sperano di ottenere maggiori informazioni interrogando le due vittime, che al momento però non sono in grado di sostenere un colloquio. Degli aggressori armati nessuna traccia: si sono dileguati subito dopo aver ferito i due richiedenti asilo.

Alexanderplatz poco sicura? Quello di domenica sera non è il primo episodio simile ad Alexanderplatz negli ultimi tempi. Solo tre settimane fa un 22enne e un 24enne erano stati accoltellati nei pressi di una discoteca in Bernhard-Weiß-Straße. Nel 2012 aveva fatto scalpore in tutta la Germania il caso di Jonny K, 20enne picchiato e ucciso proprio nella celebre piazza berlinese. Da allora è in corso un acceso dibattito sul problema sicurezza ad Alexanderplatz, e l’amministrazione comunale sta valutando da mesi un progetto di videosorveglianza capillare della zona che non ha mancato di suscitare ulteriori polemiche per i possibili danni alla privacy dei cittadini.

Foto di copertina © Flickr – Ricardo Ramírez Gisbert

Banner Scuola Schule

Leave a Reply