Berlino è il mio dancefloor (qui respiro la mia libertà)

L’aeroporto di Schoenefeld, la Porta di Brandeburgo, il Tiergarten, Potsdamer Platz, la mongolfiera della Welt, il memoriale dell’Olocausto, il Rotes Rathaus, la l’antenna televisiva di Alexanderplatz, Check Point Charlie, il Duomo, la colonna della Vittoria, la chiesa Kaiser-Wilhelm, il mercatino del Mauer Park,Gesundbrunnen, il Tacheles, le biciclette, il canale, il sole, la pioggia, i cappuccini, le fontane, i negozi, i murales di Kreuzberg, i panorami e, soprattutto, i dettagli, ovvero ciò che davvero rende Berlino una città in cui si può respirare un senso di libertà che non ha eguali in altre grandi capitali occidentali.

Si intitola Berlin is my Dancefloor ed è il corometraggio realizzato dal videomaker italiano Oliver Astrologo nell’agosto del 2011, risultato di cinque giorni di vacanza nella capitale tedesca di sei amici. Il film è stato selezionato dal Festival du Film de Vacances e può vantare la bella colonna sonora dei Metronomy, autori della canzone Dancefloor.

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Leave a Reply