Berlino, incendio al Dong Xuan Center, il grande mercato asiatico della capitale

Dong Xuan Center in fiamme. Questa mattina, verso le 11:30, una grande nuvola di fumo ha iniziato a innalzarsi sul quartiere berlinese di Lichtenberg, situato a nord est della capitale. Il grande mercato vietnamita Dong Xuan Center sta andando a fuoco. L’incendio, le cui cause non sono ancora state rese note, pare sia scoppiato inizialmente in uno dei capannoni del grande mercato.

Il fumo è visibile da diversi quartieri della cittá e anche il forte odore di plastica bruciata. I pompieri sono arrivati subito sul posto e hanno chiaramente limitato i danni, anche se si è trattato di un incendio di grandi proporzioni e dunque molto difficile da domare. Circa 100 vigili del fuoco sono stati coinvolti nell’operazione: come riportato da Berliner Morgenpost, non è stato subito possibile entrare nel capannone per via di continue esplosioni, probabilmente di bombolette o contenitori di gas compresso. Il capannone verrà fatto bruciare in sicurezza. Per questo i vigili del fuoco rimarranno attivi ancora per diverse ore.

A testimoniare le grandi proporzioni di questo incendio sono le foto che stanno circolando sui vari gruppi e forum berlinesi presenti su Facebook: diversi utenti hanno postato immagini scattate in zone limitrofe alla catastrofe, ma anche in quartieri a vari chilometri di distanza dal Dong Xuan Center.

Fortunatamente non ci sono feriti: come riportato da un portavoce dei vigili del fuoco, il capannone da cui si è diffuso l’incendio è stato evacuato in tempo. L’entità del disastro rimane però gigantesca. Anche se pare che non siano state liberate sostanze nocive nell’aria, i vigili del fuoco consigliano agli abitanti della zona di tenere le finestre chiuse per impedire al fumo di entrare nelle abitazioni.

Foto di copertina © Pierre Andersson CC BY SA 2.0

Federica Felicetti

Comunicatrice appassionata, social media addicted per professione e anche un po´per passione, in trasferta a Berlino grazie a uno scambio europeo. Innamorata di questa cittá, ancora come il primo giorno.

Leave a Reply