A Berlino l’ultimo ricordo di Maria Lai e la mostra Ansia d’infinito

Berlino rende omaggio a Maria Lai. Nel primo anniversario della scomparsa dell’artista, il Sardegna Store di Hausvogteiplatz ha dato vita ad una mostra di commemorazione per celebrarne la grandezza e per far conoscere alla platea tedesca il suo messaggio e le sue radici.

Inaugurata lo scorso 13 maggio, “Ansia d’infinito” ha ospitato quattro artiste, tutte legate al percorso artistico della Lai, che hanno cercato con diversi mezzi di far tornare viva la sua memoria: Clarita di Giovanni, Clara Murtas, Arianna Fantin e Stella Veloce, rispettivamente regista, attrice, artista visiva e musicista.Divenuta celebre per i suoi libri tessuti, i ready made e le installazioni sul territorio, Maria Lai ha fin da giovane peregrinato lungo tutto lo stivale: da Ulassai, piccolo centro del nuorese, fino a Venezia per gli studi all’ ”Accademia di belle arti”, per poi trasferirsi a Roma, dove sviluppò il suo genio creativo. Tornata in Sardegna negli ultimi anni di vita, dopo numerose mostre nelle più celebri gallerie d’Europa e degli Stati Uniti, la Lai rappresenta a pieno titolo uno dei più importanti artisti del panorama italiano del novecento.

Nel corso della seconda giornata di presentazione dell’evento, ospitata all’ Istituto italiano di cultura a Berlino, sono state le musiche di Stella Veloce e le interpretazioni di Clara Murtas a evocare la memoria dell’artista, dopo la proiezione di “Post scriptum”, ultima intervista filmata della Lai.

Fino al 30 maggio, al Sardegna Store sarà possibile inoltre assistere alla proiezione gratuita del documentario “Ansia d’Infinito”, una testimonianza di Maria Lai e delle sue opere, e toccare con mano i libri tessuti di Arianna Fantin e i tappeti realizzati dalla cooperativa “Su Marmuri”, intrecciati con la tecnica “a pibiones” secondo i disegni della Lai.

Per assistere alla mostra:

“Ansia d’infinito – Maria Lai a Berlino”

Sardegna Store

Hausvogteiplatz 12 – 10117 Berlino

Fino al 30 maggio, dal lunedi al sabato, h. 10-18 (ingresso gratuito)

Per informazioni scrivere a sardegnastore.berlin@novamusa.it

Qui il video di anticipazione dell’iniziativa.

 

Carlo Bonechi

Giornalista per passione, mi occupo di comunicazione, marketing e altre cose noiose.

Leave a Reply