Berlino, passeggero punta pistola per ottenere posto a sedere in metropolitana

Metro Berlino

È successo a Berlino lunedì pomerggio

Alle 17 del 18 dicembne sulla linea U6 della metropolitana, all’altezza della stazione di Borsigwerke, un sessantottenne ha minacciato una venticinquenne con una pistola scacciacani. Secondo quanto dichiarato dalle forze dell’ordine al Berliner Morgenpost, l’umo, che desiderava sedersi al posto della giovane, le avrebbe puntato la pistola  spacciandosi per un poliziotto. La venticinquenne, in preda al panico, sarebbe rimasta immobile a fissare l’arma per alcuni secondi prima che il pensionato scendesse dalla carrozza. Imbarcatosi su un altro vagone, sarebbe stato fermato dagli agenti di polizia, privato dell’arma a salve e rilasciato poco dopo. È indagato per minacce, usurpazione di funzioni pubbliche e violazione della legge sulle armi.

Ventottenne prende a sassate un convoglio dell’S-Bahn

Un altro episodio di violenza è avvenuto lunedì pomeriggio in S-Bahn. Secondo quanto riporta il “Bild“, un ventottenne, sorpreso a bordo dell’S7 senza biglietto, è sceso alla stazione di Friedrichsfelde Ost nel tentativo di seminare il controllore. Una volta sulla banchina, ha raccolto un sasso dal pietrisco ferroviario e l’ha lanciato contro un treno in corsa. L’uomo ha poi minacciato i controllori con una barra di ferro. Risalito in metropolitana senza ticket valido, è stato segnalato alle forze dell’ordine e bloccato fino all’arrivo della polizia. Gli agenti lo hanno scortato sino alla stazione di Lichtenberg per accertarne le generalità: il ventottenne, di origini vietnamite soggiorna illegalmente in Germania dal 2016. Un procedimento penale è stato avviato nei suoi confronti e dovrà rispondere di più accuse: una volta rilasciato dagli agenti, allontanandosi, ha infranto uno specchietto della volante della polizia.

Ancora violenza in metropolitana

Quanto successo va ad aggiungersi ad altri episodi di violenza nella metro di Berlino accaduti a Dicembre. Nella notte del 12 due passeggeri erano stati aggrediti da un ventottenne a Jannowitzbrücke  L’uomo in evidente stato di ebbrezza, si è scagliato su un uomo per – sembra – un futile motivo. Ad essere ferito è stato anche uno dei passeggeri della carrozza frappostosi fra la vittima e l’assalitore,.

Scappa alla polizia ed aggredisce un altro passeggero

Sempre il 12, pochi minuti dopo essere intervenuta a Jannovitzbrücke, la polizia ha ricevuto una seconda chiamata. Alla stazione di Bundesplatz un uomo era stato aggredito mentre aspettava il treno sulla banchina. Un ubriaco lo ha assalito alle spalle tentando di strozzarlo con la sciarpa per poi colpirlo  più volte al viso. Gli agenti, recatisi immediatamente sul posto, hanno bloccato il giovane assalitore, colpevole di entrambe le aggressioni. Il ventottenne, residente in Wilmersdorf, è stato rilasciato dopo essersi tranquillizzato, aver fornito le proprie generalità e essersi sottoposto ad un prelievo di sangue. La ragione della sua aggressività nei confronti di due sconosciuti innocenti, è rimasta ignota.

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Leave a Reply