Berlino prima città europea per il nuovo servizio con bici elettriche di Uber

Arriva a Berlino JUMP, un nuovo servizio di bike-sharing targato Uber.

Berlino, negli ultimi anni, ha visto le sue strade colorarsi non solo di nuovi murales, ma anche di tantissime biciclette. La capitale tedesca è stata sommersa, infatti, da tantissime offerte di bike-sharing. Il rapporto dei cittadini berlinesi con le due ruote è sempre stato intenso, ma ora che c’è la possibilità di noleggiare delle biciclette per poche ore, il traffico ciclistico è aumentato considerevolmente. Le novità, però, non sembrano essere finite. È in arrivo, entro la fine dell’estate, un nuovo servizio di bike-sharing con pedalata assistita targato Uber. Si chiama Jump ed è già disponibile in alcune città degli Stati Uniti (come Washington e San Francisco). Il lancio sul mercato europeo inizierà proprio da Berlino, con l’azienda americana che punta a sbaragliare la concorrenza asiatica nel campo della mobilità urbana.

Il piano di Uber per rilanciare la mobilità, in accordo con le amministrazioni cittadine

L’azienda di San Francisco ha il merito di aver introdotto un nuovo modo di pensare la mobilità urbana. Ciò, come è noto, gli ha portato anche tante grane con le amministrazioni locali e soprattutto con i tassisti. L’obiettivo del nuovo CEO, Dara Khosrowshahi, è proprio quello di migliorare il rapporto con le città, diventando partner attivo nell’organizzazione della mobilità cittadina. Durante la conferenza stampa in cui l’azienda ha presentato l’arrivo di Jump e di Uber Green (servizio dedicato esclusivamente alle auto elettriche, già presente a Monaco), Khosrowshahi ha illustrato le sue intenzioni. “Uber è pronta ad aiutare le città tedesche ad affrontare alcune delle loro sfide più grandi: combattere l’inquinamento, ridurre il traffico e rendere più accessibili soluzioni di trasporto meno inquinanti”, riporta Reuters.

Berlino e il bike sharing, una storia d’amore complicata

La capitale tedesca è da sempre una delle città più aperte all’utilizzo delle biciclette. Chi ha avuto la possibilità di passeggiare per le strade di Berlino, sa bene che ci sono piste ciclabili in tutte le strade e che i pedoni devono anche stare attenti ad attraversarle . Sono moltissime, in città, le pubblicità delle compagnie di bike sharing (leggi anche il nostro articolo sulle 4 migliori compagnie di bike sharing a Berlino). Il traffico delle biciclette a Berlino è aumentato considerevolmente con l’avvento delle compagnie di bike sharing. In più le bici vengono spesso parcheggiate ai lati delle strade o in mezzo ai parcheggi, oltre ad essere oggetto di numerosi atti vandalici. Le autorità berlinesi stanno pensando a come ridimensionare il problema, con la popolazione che non sarebbe in disaccordo nel caso in cui venisse istituita una patente per i ciclisti.

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina:  ©freestocks-photos, App, CC BY-SA 0.0.

Leave a Reply