Berlino ricorda David Bowie con una targa commemorativa. Ecco quando e dove verrà esposta

A circa sette mesi dalla scomparsa di David Bowie, Berlino non si è stancata di celebrare la star britannica. Il legame tra la città e l’artista rimane indissolubile anche dopo la sua morte, addirittura per le generazioni più giovani. Il 22 agosto verrà scoperta una targa commomemorativa in suo onore a Schöneberg, precisamente al numero 155 di Hauptstraße, dove Bowie visse tra il 1976 e il 1978. La targa verrà realizzata da Königliche Porzellan-Manufaktur di Berlino e riporterà inciso il seguente testo:

In diesem Haus wohnte von 1976 bis 1978 David Bowie 8.1.1947 – 10.1.2016. In dieser Zeit entstanden die Alben „Low“, „Heroes“ und „Lodger“. Sie gingen als Berliner Trilogie in die Musikgeschichte ein. „We can be Heroes, just for one day“.

In questa casa visse dal 1976 al 1978 David Bowie 8.1.1947 – 10.1.2016. In quel periodo nacquero gli album “Low”, “Heroes” e “Lodger”. Gli stessi sono passati alla storia della musica come Trilogia berlinese. “Possiamo essere eroi, solo per un giorno”.

La scelta del testo. Non è mancato il dibattito online, critiche incluse, in merito alla scelta delle parole da utilizzare per la targa. Come riportato dal Berliner Morgenpost, il Segretario alla cultura Tim Renner ha proposto più di una bozza prima di giungere alla versione definitiva che verrà svelata al pubblico tra pochi giorni. L’evento si terrà il 22 agosto alle ore 11, in Hauptstrasse 155, raggiungibile con la U-Bahn (linea U7, fermata Kleistpark).

banner3okok (1)

Foto di copertina © Photobra|Adam Bielawski

Related Posts

  • 10000
    Era gennaio, quando la morte di David Bowie ha sconvolto i suoi fan di tutto il mondo. A Berlino, città in cui il Duca Bianco aveva trascorso un periodo particolarmente importante della sua carriera, si erano immediatamente cercati dei modi per rendere omaggio a questo grande artista. Una delle proposte…
  • 10000
    In che circostanze fu scritta Heroes, il brano che divenne l'inno della Berlino separata in due? Riconosciuta internazionalmente grazie al successo del film Christiane F., dove è il segno di una fuga estatica verso il nulla, di un pezzo di città isolato nel mondo, che non può fuggire da nessuna…
  • 10000
    Da quando è stata diffusa la notizia della scomparsa di David Bowie lo scorso 10 gennaio, in molti hanno ricordato e omaggiato l’artista, a partire dai semplici fans fino ad arrivare a personalità di spicco a livello mondiale. A questi si è unita la voce del Ministero degli Affari Esteri…
  • 10000
    Da Hauptstraße a David-Bowie-Straße: i berlinesi vogliono cambiare il nome della strada di Schöneberg dove visse David Bowie tra il 1976 e il 1978. La raccolta di firme sta avvenendo su Change a questo indirizzo. Al momento in cui scriviamo sono 3.926 i firmatari. L'obiettivo è 5.000 firme. Perché firmare. Non solo…
  • 10000
    Il 10 gennaio 2016 David Bowie ha lasciato il pianeta Terra. Un’icona che ha marcato con un’impronta indelebile non solo la musica, ma l’arte a 360 gradi. Pensare a Bowie senza citare Berlino è quasi impossibile. Il Duca e la città si sono legati indissolubilmente. L’artista era ammaliato in particolar modo…

MarySonica

MarySonica vive a Torino da sempre ma, nel 2003, compie il viaggio a Berlino che cambierà la sua vita. Da allora è innamorata della capitale tedesca e forse, un giorno, partirà per rimanervi. Laureata in Lingue e Letterature Straniere, è appassionata di musica, lettura e tutto ciò che riguarda la subcultura dark.

Leave a Reply