Berlino rimette in circolazione le metro degli anni ’50

A Berlino ci sono sempre più turisti e passeggeri, ma i nuovi treni della metro ancora non arrivano. Così la BVG, la società che insieme alla Deutsche Bahn gestisce i trasporti pubblici cittadini, ha pensato bene di ricorrere a una soluzione d’annata: rimettere sui binari della U-Bahn (la metro sotterranea) i vecchi treni Dora prodotti negli anni ’50 e in circolazione nella Berlino degli anni ’60 e ’70. Una soluzione parziale, forse d’emergenza, che però la BVG è riuscita ad ammantare di un fascino vintage grazie alla sua consueta maestria nel marketing.

Dora torna in pista. Costruiti nel dopoguerra, i treni Dora hanno servito per decenni i berlinesi prima di essere venduti, nel 1998, alla Corea del Nord, che li ha impiegati nella metro di Pjongjang. Qui, al posto delle vecchie pubblicità, i suoi vagoni hanno ospitato i ritratti di Kim II-sung e Kim Jong-il. Non tutte le vetture sono però finite in Corea: così alcune, per il momento tre della serie D e DL, saranno richiamate in servizio dopo accurata revisione e manutenzione, in attesa che a giugno 2017 arrivino i nuovi treni della serie IK. Come riporta il Berliner Morgenpost, il restyling ovviamente non consisterà soltanto in una nuova laccatura ma riguarderà le componenti elettriche, meccaniche, la cabina guida, e altri aspetti inerenti la sicurezza. I lavori di restauro dei tre treni, affidati alla ditta Miraustraße di Hennigsdorf, avranno un costo di 1,9 milioni di euro, indubbiamente inferiore a quello necessario per costruire ex novo altre vetture. Tra le altre cose, sono già state installate telecamere di videosorveglianza, altoparlanti, meccanismi di sicurezza e di sblocco porte adeguati agli standard attuali.

Dora

Un tocco di vintage. Lo stile invece, è stato lasciato nel complesso intatto: i vagoni manterranno il classico colore giallo più scuro caratteristico delle U-Bahn di una volta. Saranno conservati gli eleganti sedili in pelle grigio-verde, gli interni in legno e persino le scritte che avvertono chi viaggia in nero della multa di 60 marchi. Un tocco di vintage che non sembra dispiacere ai berlinesi e che a inizio 2017, dopo i test del prossimo dicembre, andrà a impreziosire la linea U55 tra Hauptbahnhof e Brandenburger Tor, molto usata dai turisti. Ovviamente in attesa che arrivino i 44 modelli IK nuovi di zecca, che la BVG attende con impazienza per alleviare la congestione di una rete metro messa sempre più a dura prova.

Foto di copertina © YouTube

Banner Scuola Schule

Leave a Reply