Berlino, sparatoria nei pressi dell’ospedale di Kreuzberg. Ferito un uomo

A Berlino si è verificata una sparatoria nei pressi dell’ospedale Vivantes Klinikum Am Urban nel quartiere di Kreuzberg.

Stando a quanto riportato da Berliner Zeitung, nel pomeriggio di giovedì 27 aprile 2017 la polizia di Berlino ha sparato a un uomo fuori dal pronto soccorso della clinica ospedaliera del quartiere di Kreuzberg, vicino al canale. L’uomo sembra abbia riportato ferite alla gamba. Non ci sono ancora informazioni più dettagliate circa la dinamica e i motivi dell’accaduto. Il pronto soccorso dell’ospedale in questione è stato messo in sicurezza dalle forze dell’ordine.

Aggiornamento ore 17.32

Stando a quanto dichiarato da una portavoce delle forze dell’ordine, pare che nel parcheggio dell’ospedale Vivantes Klinikum Am Urban un uomo abbia minacciato un poliziotto con un’arma, insistendo nel gesto anche dopo essere stato invitato a gettarla. Da qui la reazione delle forze dell’ordine e gli spari del poliziotto che ha colpito l’uomo in questione, ferendolo a una gamba.

Seguono aggiornamenti

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto di copertina: #Ohlauer Räumung / Protest 27.06.14 // Ohlauer / Reichenberger Straße © mw238 CC BY-SA 2.0

Related Posts

  • 65
    Carsten Müller, vicedirettore dell’ufficio stampa della polizia di Berlino, ci accoglie nell’atrio di uno degli edifici del vecchio aeroporto dismesso di Tempelhof, in Platz der Luftbrücke 6. Il presidio di polizia della capitale tedesca ha qui la sua sede già dal 1951. Müller lavora da undici anni nell’ufficio stampa di…
    Tags: in, si, è, non, polizia, berlino, ci, i, sicurezza, portavoce
  • 65
    Le luci calde di fine giornata rendono Berlino ancora più affascinante. I colori aranciati e le ombre che si intrecciano tra gli edifici conferiscono alla città un secondo volto. Al tramonto la capitale tedesca si trasforma da apparente città fredda, grigia e ostile in un paesaggio urbano romantico in grado di…
    Tags: berlino, in, i, si, segui, più, foto
  • 54
    di Isotta Ricci Bitti* “No, no, non ci sto più insieme. Litighiamo come cane e gatto, quindi sono venuto qua perché tanto in Sardegna non c’è niente da fare. Quella si aspetta che mantenga lei e il bambino, ma io lo so che è a casa di sua mamma a…
    Tags: è, non, in, si, i, berlino, più, fuori
  • 52
    di Ubaldo Villani-Lubelli Una famosa canzone tedesca, interpretata tra gli altri da Marlene Dietrich, Hildegard Knef e, più di recente, dal popolarissimo Udo Lindenberg, recita: “ho ancora una valigia a Berlino e per questo ci devo ritornare”. Il testo descrive una condizione che accomuna migliaia di persone che hanno instaurato un legame difficilmente spiegabile e…
    Tags: berlino, è, si, non, foto, più, i, dal
  • 52
    Un festival d'arte lì dove meno ci si aspetterebbe l'arte Späti è l'abbreviazione amichevole di Spätkauf, acquisto in ritardo, ovvero drogherie/tabaccai dove acquistare qualsiasi cosa a qualsiasi ora. La roba è spesso accatastata, ci sono junk food, bibite, sigarette, ricariche per cellulari e tanto altro, anche la possibilità - ogni…
    Tags: in, è, si, ci, berliner, i, berlino, kreuzberg, facebook, segui

Gloria Reményi

Italiana per parte di mamma, ungherese per parte di papà, mi piace definirmi 50/50 a tutti gli effetti. Il mio anno di nascita – il 1989 – ha probabilmente deciso il mio destino berlinese. Mi sono trasferita a Berlino nel 2012 per conseguire la laurea magistrale in "Culture dell'Europa centrale e orientale" e ci sono rimasta. Amo la letteratura, da accanita lettrice e aspirante scrittrice.

Leave a Reply