Berlino, sparo contro un bus in servizio. Terzo caso in poche settimane

Inquietante episodio sabato scorso a Niederschönhausen, nella parte settentrionale di Berlino. Come riportato dal Berliner Morgenpost, intorno alle 21:20 uno sconosciuto ha presumibilmente fatto fuoco contro un bus della linea 250. Un finestrino dei veicolo della BVG è stato danneggiato, l’autista è rimasto sotto shock. Nessun indizio sulle motivazioni del gesto, ma è già il terzo attacco a un bus cittadino nelle ultime sei settimane.

I fatti. Come comunicato dalla polizia, l’autista, un uomo di 61 anni, aveva appena stoppato il veicolo alla fermata Bürgerpark per far scendere due passeggeri. In quell’istante l’uomo ha sentito un forte rumore, simile a uno sparo, ed ha poi potuto constatare che il finestrino dal lato del conducente era stato danneggiato. Il vetro è stato incrinato ma fortunatamente non sono esplose schegge. Anche i due passeggeri confermano l’impressione che si trattasse di uno sparo. Nessun proiettile o altro oggetto, ad ogni modo, ha oltrepassato il finestrino. Gli agenti hanno perlustrato la zona in cui si è verificato l’episodio ma nelle immediate vicinanze del bus non hanno trovato alcun proiettile. Al momento l’ipotesi più probabile è che qualcuno abbia sparato con un’arma ad aria compressa, ma non si esclude nemmeno la pista dell’oggetto contundente. La polizia ha comunque aperto un’indagine ed è alla ricerca di testimoni. Secondo l’autista nei pressi della fermata su Grabbeallee si trovava almeno un’auto al momento del presunto sparo. Né il conducente né i testimoni, fortunatamente, hanno riportato ferite.

I precedenti. Quello di Niederschönhausen è il terzo caso di attacchi contro bus di Berlino nelle ultime sei settimane. Un mese fa un bus della linea 142 era stato colpito in zona Friedrichshain sulla vetrata laterale, risultata poi danneggiata. Anche in questo caso autista e passeggeri (illesi) avevano sentito un forte rumore, simile a uno sparo, ma la polizia non era riuscita a trovare alcun proiettile. A inizio ottobre, invece, sei colpi sparati da un’arma ad aria compressa avevano impattato contro i finestrini del bus 100, nei pressi di Alexanderplatz. Gli agenti di polizia avevano poi fatto irruzione nell’appartamento di un 18enne in Karl-Liebknecht-Straße, che ha confessato di essere l’autore del gesto.

Foto di copertina © Px4u by Team Cu29

Banner Scuola Schule

Leave a Reply