Teatro alla carta, per riflettere sulla fuga a Berlino

Cosa significa essere in esilio a Berlino? Si fugge da ruoli o da regole del proprio paese o da una famiglia in cui non ci si riconosce? Oppure si pensa che la città – questa città – offra la possibiltà di realizzare i propri sogni ed obiettivi? Oppure, si è solo alla ricerca dell’amore?”.

Ce lo raccontano Clara Gracia, Carlo Loiudice, Eneko Sanz, Amor Schumacher e Nikki Thomas, girando fra i tavoli del pubblico e condividendo con gli spettatori, da vicino, le loro intime esperienze e viaggi personali nella città di Berlino. “Esuli professionisti” – così si definiscono, e infatti arrivano da Italia, Spagna, Australia, altre regioni della Germania. Sono i membri di Theater am Tisch, la compagnia teatrale con base a Berlino ma dal cuore internazionale, per un pubblico che è anch’esso, d’altra parte, internazionale.

L’appuntamento è per questa sera e domani (4 e 5 Luglio) con GETAWAY, spettacolo che è stato selezionato tra 600 candidati per partecipare al BE festival di Birmingham dal 9 all’11 luglio 2014.

Occasione da non perdere, se non altro perché si parlerà anche un po’ di noi.

 

GETAWAY
diretto da Jonas Von Lingen, una produzione di Serena Schimd

Hoftheater Kreuzberg, Naunynstrasse 63, 10997 Berlino
4 luglio, ore 19:30
5 luglio, ore 19:30 e 21:00

per info: sito ufficiale o pagina facebook

Leave a Reply