Berlino, una taglia sull’aggressore della metro. Che forse è ancora in Germania

La procura di Stato di Berlino ha reso noto le generalità dell’aggressore della metro di Hermannstraße

L’uomo, che lo scorso 27 ottobre ha spinto con un calcio una 26enne facendola precipitare dalle scale della stazione metro di Hermannstraße e procurandole una frattura al braccio, è un cittadino bulgaro di 27 anni di nome Svetoslav S. Contro di lui è stato emanato un mandato di arresto. Secondo informazioni pubblicate pochi minuti fa dal Berliner Morgenpost, Svetoslav S. potrebbe essere ancora a Berlino o in Germania. Almeno così avrebbe detto in una telefonata alla madre della sua compagna secondo fonti bulgare. Il 27enne avrebbe vissuto per anni con partner e figli a Varna, sul Mar Nero, e avrebbe già avuto problemi con la giustizia bulgara per reati come furto e rapina. In seguito sarebbe emigrato a Berlino con la sua famiglia e altri parenti. Tra di essi, anche gli uomini che compaiono nel video dell’aggressione diffuso dalla polizia e in particolar modo quello fermato lunedì scorso, suo fratellastro.

Unfassbar
© Michael Kuhr – Facebook

L’ira del web, tra taglie e xenofobia

Intanto sul web montano l’ira e l’indignazione degli utenti tedeschi. Domenica scorsa Michael Kuhr, gestore di una società di vigilanza privata che in passato ha lavorato come guardia del corpo per numerose star tra cui Lady Gaga, ha pubblicato un post su Facebook in cui offre duemila euro a chiunque sappia dare informazioni sul nome e l’indirizzo dell’aggressore, imitato anche dal cantante Gunter Gabriel (5.000 euro) e dal politico di AfD Andreas Wild (1.000 euro). La “taglia” indetta da Kuhr ha scatenato commenti pieni di odio e violenza, nonostante poi sia stato lo stesso Kuhr a chiarire che non parlava di farsi giustizia da soli ma di aiutare la polizia nelle sue ricerche. Già prima che gli inquirenti rendessero pubbliche generalità e nazionalità di Svetoslav S., sulle pagine Facebook dei quotidiani berlinesi erano apparse decine di commenti violenti, xenofobi e islamofobi.

Banner Scuola Schule

Related Posts

  • Berlino. Una giovane donna sta scendendo le scale della stazione metro di Hermannstraße, zona Neukölln. All'improvviso, e senza alcun motivo apparente, un uomo la colpisce alla schiena con un calcio facendola precipitare violentemente dalle scale. Il filmato, registrato dalle telecamere di sorveglianza presenti nella U-Bahn, è stato pubblicato ieri da diverse…
  • Identificato uno degli uomini che lo scorso 27 ottobre aveva colpito con un brutale calcio alla schiena una giovane donna nella fermata metro di Hermannstraße, nel quartiere berlinese di Neukölln (ne abbiamo scritto qui). Il video del drammatico evento è stato pubblicato soltanto la scorsa settimana da diverse testate tedesche:…
  • Rilasciato il complice dell'aggressore della metro di Hermannstraße. Era stato identificato e fermato nella giornata di ieri, lunedì 12 dicembre (ne abbiamo scritto qui). Nei lunghi interrogatori cui è stato sottoposto, l'uomo ha ammesso di comparire nel video registrato lo scorso 21 ottobre dalle telecamere di sicurezza della stazione metro in questione:…
  • L'uomo che spinse con un calcio una 26enne sulle scale della metro di Hermannstraße è un cittadino bulgaro che nel frattempo potrebbe aver lasciato la Germania. Lo ha comunicato la polizia di Berlino stamane e lo conferma la Berliner Zeitung. L'aggressore di Hermannstraße è stato identificato dalle forze dell'ordine e dalla procura di Stato grazie alle immagini…
  • Ancora un'aggressione nella U-Bahn di Berlino: due sconosciuti hanno attaccato tre ragazzi nella metro di Gesundbrunnen spingendo un 20enne con un calcio giù per le scale della stazione. Anche un'altra delle vittime ha riportato ferite. Il grave episodio, come riporta il Berliner Morgenpost, è successo venerdì sera intorno alle 22:30. Le tre vittime dell'aggressione,…

Leave a Reply