Berlino, uomo aggredisce infermieri accorsi per salvare un bambino per una ragione troppo idiota per sembrare vera

Notarzt

Un infermiere di Pronto Soccorso è stato aggredito da un automobilista in Moabit mentre soccorreva un bimbo di appena un anno.

9.49 di venerdì 3 novembre, i vigili del fuoco ricevono una chiamata di emergenza dall’asilo Die Wilde 13 in Melanchthonstraße: un bambino è caduto a terra completamente privo di sensi mentre giocava con i compagni. La gravità della situazione è immediatamente chiara al personale soccorritore accorso sul luogo. Il bimbo incosciente è in piena fibrillazione ventricolare, una gravissima incoordinazione delle pulsazioni dei ventricoli del cuore che provoca l’arresto della gittata cardiaca. Uno dei due infermieri di Pronto Soccorso si precipita in strada: deve recuperare la maschera respiratoria dal kit di pronto soccorso. Ma un giovane di 23 anni gli sbarra la strada. Con il viso rosso per la foga sbraita come un pazzo in mezzo alla via “Andate tutti all’inferno, devo andare a lavoro io!”.

Intervento della polizia e salvataggio

L’infermiere si rifiuta di spostare l’autoambulanza data la situazione di emergenza e il ventitreenne di tutta risposta spacca lo specchietto retrovisore del veicolo. “Gli ho spiegato che il bambino era in pericolo di vita, ma lui mi si è parato davanti con fare minaccioso come se volesse tirarmi un pugno in faccia”. Fortunatamente nel frattempo interviene la polizia e blocca il giovane. Il bimbo viene immediatamente caricato in autoambulanza da infermieri e medico di soccorso e trasportato d’urgenza alla clinica Virchow. Ora è ricoverato in rianimazione pediatrica, ma riguardo alle sue attuali condizioni non è stato comunicato nulla pubblicamente.

Umlagern mit der Schaufeltrage Nallchen at de.wikipedia CC BY-SA 3.0

“La vita ha la precedenza”

Per quanto riguarda il ventitreenne, verranno calcolati i danni materiali causati al veicolo di soccorso. Secondo quanto riporta la polizia, venerdì mattina i soccorritori si sarebbero astenuti dallo sporgere una denuncia per minacce contro il giovane uomo. L vita del bimbo era più importante, ma questo appare scontato dirlo.

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Photo Cover: © Notarzteinsatzfahrzeug (NEF) mit Blaulicht in Lübeck OnkelKrischan CC BY 2.0

Leave a Reply