Berlino, uomo trovato morto sul tetto di un vagone della metropolitana

Drammatico ritrovamento a Berlino. Nella notte tra venerdì 23 e sabato 24 settembre 2016, un cadavere è stato rinvenuto sul tetto di un vagone della metropolitana, presso la stazione di Möckernbrücke, linea U1, nel quartiere di Kreuzberg. Come riporta Berliner Zeitung, è stato un passeggero a dare l’allarme: verso le 2 del mattino stava per prendere la metropolitana in direzione Uhlandstraße, quando dal binario ha notato un corpo sul tetto del vagone. Stando al resoconto della polizia, si tratta di un uomo di 22 anni residente a Berlino, probabilmente vittima del cosiddetto train surfing, fenomeno sempre più diffuso tra i giovani, che consiste nel viaggiare attaccati all’ultimo vagone o sui tetti della metropolitana o di altri mezzi pubblici cittadini. Anche a Berlino sempre più persone muoiono praticando il train surfing.

L’accaduto. Sembra che la vittima abbia urtato con la testa contro una trave d’acciaio presente tra le fermate di Hallesches Tor e Möckernbrücke. Le lesioni alla testa ne hanno provocato il decesso. Stando a quanto riporta B.Z., al momento del ritrovamento da parte del passeggero, il ragazzo respirava ancora, ma perdeva molto sangue. La linea è rimasta interrotta per circa un’ora per permettere l’intervento di polizia e vigili del fuoco, ma all’arrivo dei primi soccorritori la vittima era già deceduta. Non è ancora chiaro se il giovane stesse praticando train surfing o meno: «Non sappiamo ancora dire con certezza come l’uomo sia salito sul tetto del vagone. Saranno le indagini a determinarlo» ha dichiarato un portavoce della polizia.

Foto di copertina © Michael Day

Related Posts

  • 61
    Due ragazzi di 18 e 19 anni hanno perso la vita nella notte tra domenica 2 e lunedì 3 ottobre nei pressi della stazione S-Bahn Wilhelmsruh, nella parte settentrionale di Berlino. Come dichiarato da un portavoce della polizia e confermato dalla Berliner Zeitung, i due giovani erano quasi certamente dei writer intenti…
    Tags: berlino, era, nel, stazione, i, giovani, vittima, surfing, train, in
  • 50
    Questa mattina alle 9.45 un dipendente del Badeschiff, la famosa piscina all'aperto sulla Sprea del quartiere di Treptow, ha trovato un cadavere che galleggiava nel fiume. L'uomo ha subito chiamato i vigili del fuoco che sono accorsi sul luogo insieme alla polizia. I soccorsi hanno estratto il corpo dall'acqua e l'hanno…
    Tags: corpo, i, riporta, berlino, trovato, cadavere, polizia, non, è, primi
  • 47
    Un drammatico episodio si è verificato presso la stazione metro di Kottbusser Tor a Berlino, sulla linea U8. Verso le 14.40 di lunedì 10 ottobre 2016, un uomo ha perso la vita per via delle lesioni riportate dopo essere rimasto incastrato tra il treno della metropolitana e la banchina. Stando alle dichiarazioni dei…
    Tags: è, in, l'uomo, linea, u, stando, berlino, non, tor, metropolitana
  • 46
    Carsten Müller, vicedirettore dell’ufficio stampa della polizia di Berlino, ci accoglie nell’atrio di uno degli edifici del vecchio aeroporto dismesso di Tempelhof, in Platz der Luftbrücke 6. Il presidio di polizia della capitale tedesca ha qui la sua sede già dal 1951. Müller lavora da undici anni nell’ufficio stampa di…
    Tags: in, si, è, per, non, polizia, berlino, dei, i, portavoce
  • 43
    Brutto incidente intorno alle 19.30 di oggi, lunedì 27 marzo 2017 a Berlino, all'incrocio tra Warschuaer Strasse e Frankfurter Allee. Un'ambulanza proveniente da Warschauer Strasse e diretta a nord verso Prenzlauer Berg ha impattato con un'automobile sulla Frankfurter Alle diretta verso Alexanderplatz. Lo scontro è stato fortissimo tanto da ribaltare su…
    Tags: berlino, in, momento, linea, verso, è, tor, circa, i, non

Gloria Reményi

Italiana per parte di mamma, ungherese per parte di papà, mi piace definirmi 50/50 a tutti gli effetti. Il mio anno di nascita – il 1989 – ha probabilmente deciso il mio destino berlinese. Mi sono trasferita a Berlino nel 2012 per conseguire la laurea magistrale in "Culture dell'Europa centrale e orientale" e ci sono rimasta. Amo la letteratura, da accanita lettrice e aspirante scrittrice.

Leave a Reply