Berlino, Warschauer Strasse, turista ubriaca cade dal ponte

Berlino, Friedrichshain, sabato 30 gennaio, 5 del mattino: una turista australiana di ventisei anni è caduta dal ponte pedonale del Warschauer Brücke, il ponte di Warschauer Strasse, quello da cui si accede venendo dalla Mercedes Arena. Era in compagnia di un conoscente ventisettenne, entrambi ubriachi, quando, per gioco, si è esposta oltre il parapetto, ha perso l’equilibrio ed è precipitata con un volo di circa 8 metri. Chiamata l’ambulanza, la donna è stata portata di corsa in ospedale dove è ricoverate nel reparto di terapia intensiva con diverse fratture. Al momento non sono state rese note ulteriori informazioni sulle sue condizioni.

Warschauer Brücke e il party-kiez. Con le sue due stazioni, sia U-Bahn che S-Bahn e la posizione quasi equidistante tra la zona dei locali di Friedrichshain (Suicide Circus, Astra, Cassiopeia, Rosi’s) di Revalerstrasse e quella di Kreuzberg posta alla fine dell’Oberbaumbrücke (Watergate, Magnet, Lux, Chalet), nelle notti del fine settimana Warschauerstrasse si trasforma nel centro di Berlino. Passeggiandovi è normale respirare l’entusiasmo di berlinesi e turisti desiderosi di fare festa. Un’atmosfera tanto bella, quanto con aspetti negativi: la zona del Raw (Revalerstrasse) è stata al centro di varie episodi di cronaca dello scorso anno (aggressioni, furti e retate anti-spaccio, leggi qui il più grave) mentre non è raro essere molestati, per fortuna senza conseguenze, da comitive di ragazzi ubriachi che urlano a distanza ravvicinata o mimano pugni o calci. Difficile dire se si possa e quale sia la soluzione per mantenere e limitare il peggio, certo è che la situazione in qualche modo è destinata a cambiare: la zona è ambita da vari immobiliaristi, parte del RAW è stata già venduta e casi di cronaca del genere finiscono con l’aiutare una gentrification di cui pochi sentono il bisogno.

HEADER SCUOLA DI TEDESCO Photo: © Ingolf CC BY SA 2.0

Related Posts

  • Berlino è una città sicura, ma non al 100%. Anche qui gli episodi di criminalità sono all'ordine del giorno. Come riporta uno studio della polizia locale riportato dalla Berliner Zeitung sono ben 76.000 le persone che nell'ultimo anno sono state vittime di aggressioni, rapine, minacce e abusi sessuali. Il rischio cresce al crescere…
  • di Vittorio Marvi Ieri, poco prima di dirigermi all'aeroporto per tornare a Berlino, mi sono recato con mio padre al supermercato per fare la solita spesa da italiano che vive all'estero. Ormai negli anni, quasi sette, ho capito cosa mi serve portare di più e cosa di meno. I miei…
  • La cronaca del miracolo della casa a Berlino é la storia, iniziata qui, di un’incredibile colpo di fortuna che mi ha permesso di trovare un appartamento per andare a vivere da sola nella capitale tedesca. La cosa più sorprendente però non riguarda tanto le caratteristiche della mia casa dei sogni,…
  • Trovare una casa a Berlino, o anche solo una stanza, è di per sé uno dei motivi che spaventano molti stranieri dal trasferirsi in questa città. Vi abbiamo più volte raccontato di come trovare un alloggio in questa metropoli cosmopolita possa essere un’avventura che dura mesi, periodo durante il quale…
  • di Antonello Masala --- Sogno il mio paese, infine, dignitoso ed un fiume con i pesci vivi a un'ora dalla casa, per non sognare la Nuovissima Zelanda e fuggire via da te Brianza velenosa Una giornata uggiosa - L.Battisti Un incontro in lingua italiana, abilmente moderato e tradotto per il pubblico…

Leave a Reply