Tutte le squadre della Bundesliga 2014/15, il campionato dei campioni del mondo

Quaranta giorni dopo la finale del campionato mondiale di calcio, vinto meritatamente dalla Germania, comincia venerdì 22 Agosto la 52° edizione della Bundesliga con il duello tra due Deutsche Meister ( campioni di Germania ): i campioni in carica del Bayern Monaco ospitano i vincitori della Bundesliga del 2009 il VfL Wolfsburg. La partita inaugurale avrà inizio alle 20 e 30 e verrà vista come da tradizione in Germania, oltre che dagli spettatori all’Allianz Arena di Monaco di Baviera e dagli abbonati di Sky, detentrice dei diritti televisivi, da tutti i cittadini tedeschi che avranno voglia di collegarsi sul primo canale pubblico tedesco ARD.

Gli uomini guidati da Guardiola sono i favoriti anche quest’anno ma tutte le altre squadre cercheranno di creare delle difficoltà ai campioni delle ultime due stagioni calcistiche tedesche.

Diciotto squadre rappresentative di nove regioni si contenderanno la Meisterschale, il premio per il vincitore.

SC Paderborn 07

La squadra allenata dal giovane trainer André Breitenreiter esordisce nella massima divisione tedesca ed è così la 53° formazione a partecipare alla Bundesliga 2014/15. La scorsa stagione, dopo un inizio titubante, i nero-blu di Paderborn hanno meritato la promozione grazie ad un girone di ritorno entusiasmante fatto di tanti gol e bel gioco. Il calciomercato ha trasformato  poco la formazione neo promossa e le poche speranze di rimanere nell’elite del calcio che conta sono riposte nel gioco brillante del tecnico e nelle qualità offensive dell’esperto bomber turco Mahir Saglik e del giovane talento Elias Kachunga.

 1.FC Köln

Il Colonia, vincitore della prima edizione della Bundesliga nel 1963/1964, ritorna dopo due anni di attesa nella massima serie e lo deve soprattutto al tecnico austriaco Peter Stöger, capace di plasmare una formazione solidissima che la passata stagione in 34 partite ha subito soltanto 20 gol. Durante il mercato estivo il Colonia ha cercato di conservare la fisionomia della passata stagione aggiungendo due calciatori giovani e di valore come Voigt, centrocampista difensivo prelevato dall’Augsburg, e Zoller, attaccante brillantissimo la scorsa stagione con il Kaiserslautern. La salvezza è l’obbiettivo di ogni neopromossa e credo che il Colonia riuscirà a centrarlo.

Hamburger SV

Unica squadra ad aver partecipato a tutte le edizioni della Bundesliga l’Amburgo guidato da Mirko Slomka deve far dimenticare la passata stagione conclusasi con il vittorioso doppio incontro-scontro contro il Führt nella partita di relegazione valida per non retrocedere. Tantissime le cessioni e gli acquisti in una estate caldissima per il “Dino” del calcio tedesco. Il riscatto del bomber Lasogga dopo il prestito da parte dell’Hertha della passata stagione è stato il primo dei tre colpi in entrata degli anseatici. Il secondo è stato l’acquisto del tuttofare di centrocampo del Napoli Valon Behrami. Terzo ed a mio modesto avviso più importante colpo del mercato dell’Amburgo è l’aver convinto il Mainz a cederle l’ala destra Nicolai Müller, giocatore che credo dovrebbe giocare in una delle squadra che lottano per il titolo di campione. Difficile fare previsioni ma prevedo una stagione migliore della passata per i blu-bianco-neri.

VfB Stuttgart

Una stagione migliore rispetto a quella passata se la aspetta anche lo Stoccarda e per realizzare questo desiderio la dirigenza degli svevi si è affidata all’esperienza e sapienza tattica di Armin Veh, tecnico, con cui il biancorossi vinsero il loro ultimo titolo nel 2006/2007. Durante l’estate la società si è liberata dei contratti pesanti di giocatori come Boka (Malaga), Traorè (Gladbach) e Cacau (Cerezo Osaka). In entrata da segnalare l’acquisto del robusto attaccante Ginczek (Norimberga) e del centrocampista spagnolo Oriol Romeu prestato dal Chelsea. Non sarà una stagione esaltante ma di transizione per lo Stoccarda che, se recepirà a dovere gli insegnamenti del suo tecnico, a fine stagione dovrebbe trovarsi nella parte sinistra della classifica.

Sc Freiburg

Il tecnico Streich spera in una stagione più tranquilla rispetto a quella passata quando il Friburgo si salvò nelle ultimissime giornate. Se Admir Mehmedi, acquistato definitivamente dopo il prestito della Dinamo Kiew nella passata stagione, si confermerà quel grande attaccante di movimento che ho osservato con interesse nel 2013/2014 ed al suo fianco esploderà la classe del giovane attaccante austriaco Philipp Zulechner, credo che una salvezza senza troppi patemi d’animo sia alla portata della squadra che,solo due anni fa, stupì tutti con un miracoloso 5° posto.

Eintracht Frankfurt

Thomas Schaaf è la grossa novità del nuovo Francoforte 2014/2015. L’allenatore, che è diventato una leggenda allenando per 14 anni cosecutivi il Werder Brema, proverà a rendere il Francoforte una squadra solida, capace di giocare stabilmente per le posizioni che contano. Tantissimi movimenti in entrata ed uscita hanno caratterizzato il  mercato della squadra di Francoforte sul Meno. A costo zero è arrivato dal Norimberga l’esperto centrocampista giapponese  Makoto Hasebe. In prestito dal Chelsea, dopo un’ottima stagione sempre in prestito al Vitesse in Olanda, è arrivato il talento offensivo brasiliano Lucas Piazón, giocatore che dovrà dare un apporto determinante ad un attacco che la scorsa stagione è sembrato alquanto asfittico. Ad aiutare Piazón ci penserà l’attaccante svizzero Haris Seferovic che, dopo un deludente anno al Real Sociedad, dovrà dimostrare di valere i 3,2 milioni di euro investiti su di lui. Pronostico un piazzamento tra la nona e la dodicesima posizione della classifica.

Werder Bremen

Robin Dutt inizia la sua seconda stagione alla guida del Werder con un obbiettivo: fare meglio del 12° posto della passata stagione. In estate si è cercato di sfoltire una rosa troppo ampia e pochi sono stati gli acquisti a causa di un budget limitato. Il difensore Alejandro Gálvez, preso a parametro zero dal Rayo Vallecano, cercherà di rafforzare il reparto difensivo mentre per il centrocampo, sempre a parametro zero, è arrivato dal Galatasaray il bosniaco Izet Hajrovic. In attacco servirebbero anche dei rinforzi ma il Werder non avendo milioni a disposizione punterà ancora sull’argentino Franco Di Santo, una vera delusione nella passata stagione. Sempre in avanti mi attendo grandi cose da parte del giovanissimo talento della primavera e neo campione europeo under 19 in Ungheria con la Germania Davie Selke.

Herta BSC

Le cessioni a titolo definitivo di Lasogga e Ramos hanno portato più di 18 milioni di euro nelle casse dei berlinesi. I soldi sono stati reinvestiti con acquisti mirati in ogni reparto e per coprire vecchi debiti. In difesa è stato preso dal Fulham senza spendere un euro l’esperto difensore olandese Johnny Heitinga. È stato acquistato per 3,5 milioni il bravissimo centrocampista offensivo della nazionale svizzera Valentin Stocker. Per rafforzare il reparto offensivo, orfano della stella Ramos, sono stati acquistati l’esperto e rapido Roy Beerens, Julian Schieber dal Borussia Dortmund ed il giovane giapponese Genki Haraguchi. Serviranno molti gol dei centrocampisti per confermare il buon piazzamento del campionato scorso altrimenti, con un attacco così leggero, sarà dura per gli uomini guidati dal pur bravo tecnico olandese Jos Luhukay.

Hannover 96

Non prevedo nulla di buono per la squadra guidata da Tayfun Korkut. Un mercato anonimo ha caratterizzato questa estate 2014. Una squadra apparsa stanca e tecnicamente non all’altezza lo scorso campionato avrebbe avuto bisogno di acquisti di valore. Bisognerà sperare nella buona vena della vecchia guardia e nell’esplosione definitiva del talentuoso centrocampista Leonardo Bittencourt se non si vorrà rimanere impantanati nelle sabbie mobili della zona retrocessione.

TSG 1899 Hoffenheim

L’Hoffenheim ha regalato la passata stagione a tutti gli appassionati della Bundesliga delle partite indimenticabili. I 77 gol realizzati ed i 70 subiti in 34 partite raccontano da soli la storia di una squadra che fa del calcio offensivo la sua arma preferita per rimanere nell’elite del calcio tedesco. Sono stati confermati tutti i protagonisti dell’esaltante scorso campionato che rispondono ai nomi di Firmino (16 gol e 12 assist) Andreas Beck ( il terzino e capitano), Sebastian Rudy (il metronomo della squadra dal 2010) e gli attaccanti Modeste e Volland (23 gol in due). Per risolvere il problema dei troppi gol incassati è stato acquistato dal Friburgo il portiere Oliver Baumann su cui la società del mecenate Dietmar Hopp ha investito ben 6 milioni di euro. Altri due acquisti di prim’ordine sono quelli dell’esperto centrocampista svizzero Pirmin Schwegler (2 milioni) e del talentuoso ma spesso discontinuo attaccante ungherese Ádám Szalai (6 milioni). Se il tecnico Markus Gisdol riuscirà a curare meglio la fase difensiva del suo team l’Hoffenheim potrebbe essere protagonista di una stagione da ricordare.

FC Augsburg

La vera sorpresa della stagione 2013/2014. L’Augusta del giovane tecnico Markus Weinzierl ha perso in estate alcuni dei protagonisti della stagione appena trascorsa e conclusasi con un miracoloso 8° posto. Hahn, Holzhauser, Ostrzolek e Vogt non sono più della partita ed i giocatori acquistati per sostituirli che rispondono ai nomi di Durdic (ex Fürth), Parker (ex Mainz) ed il velocissimo terzino Abdul Rahman Baba (ex Fürth) dovranno dimostrare di esserne all’altezza. Credo che ripetersi sarà difficilissimo per la simpatica e solida squadra di Augusta in Baviera.

FSV Mainz 05

Tuchel, il tecnico che ha reso questa squadra una costante mina vagante nelle zone alte della classifica della Bundesliga negli ultimi anni, non ha rinnovato il contratto. Al suo posto è arrivato il bravo tecnico danese Kasper Hjulmand. Come succede oramai da diversi anni in estate sono partiti i pezzi migliori della squadra di Magonza. Nicolai Müller e Maxim Choupo-Moting sono finiti rispettivamente all’Amburgo e allo Schalke. Nel mercato in entrata da segnalare l’arrivo in prestito dal Benfica del giovane talento serbo Filip Duricic ,detto il “Cruyff dei balcani”. Confidando in una nuova grande stagione del bomber Okasaki ritengo che il Mainz dovrà sudare le proverbiali 7 camice per ottenere una salvezza tranquilla.

Borussia Mönchengladbach

Lucien Favre si appresta a vivere la sua quinta stagione sulla panchina del Gladbach. Il tecnico svizzero è un punto di riferimento importante per la società della Westfalia. In estate sono andati via alcuni dei protagonisti delle passate stagioni che insieme al tecnico svizzero hanno riportato il Gladbach nel calcio che conta. Il portiere Marc-André ter Stegen è andato a difendere la porta del Barcellona mentre il centrocampista venezuelano Arango finirà la sua carriera in patria. Per sostituire il portierone è stato acquistato l’ultimo uomo del Basilea Yann Sommer mentre per rimpiazzare il forte Arango sono arrivati dall’Augusta il neo-campione del mondo André Hahn e dallo Stoccarda Ibrahima Traoré. I tifosi westfali sono pronti a vivere una nuova stagione da protagonisti e credo che, se gli infortuni risparmieranno la squadra, un piazzamento per la Champions League sia quest’anno raggiungibile.

VfL Wolfsburg

Dopo l’ottimo 5° posto ottenuto nella stagione 2013/2014 la società ha aggiunto, alla già solida rosa a disposizione dell’esperto tecnico Dieter Hecking, due giocatori di assoluto valore come il difensore Sebastian Jung (acquistato per 2,5 milioni dal Francoforte) ed il centrocampista Aaron Hunt (rilevato a costo zero dal Werder). Davanti è stato acquistato il solo Nicklas Bendtner, uno dei più grossi bluff del calcio mondiale, e ci si affida alla classe cristallina ed all’agonismo di Ivica Olic. Se il centrocampo comandato da Luiz Gustavo e da Kevin De Bruyne, ottimo il suo mondiale con il Belgio, continuerà a macinare chilometri e a produrre occasioni da gol per gli attaccanti, come nella passata stagione, credo che la stagione 2014/2015 darà ai tifosi della squadra della Bassa Sassonia grandi soddisfazioni.

Bayer Leverkusen

I centrocampisti Can e Sam, due dei protagonisti della passata stagione, sono stati ceduti rispettivamente al Liverpool e allo Schalke. È arrivato a migliorare il reparto difensivo il greco Kyriakos Papadopulos (in prestito dallo Schalke) mentre in attacco a dare una mano a bomber Kießling e al coreano Son sono stati investiti ben 7 milioni di euro su Josip Drmic, grande protagonista la scorsa stagione con il retrocesso Norimberga. Se il tridente funzionerà a dovere ed il neo assunto tecnico  Roger Schmidt costruirà una squadra solida in difesa e a centrocampo credo che il Leverkusen lotterà nuovamente per le prime posizioni.

Fc Schalke 04

Jens Keller comincia il suo terzo anno alla guida della squadra di Gelsenkirchen con la certezza di avere una squadra pronta a giocarsi le proprie carte per il titolo. La squadra si è rinforzata con gli acquisti dell’attaccante offensivo Sidney Sam, arrivato in cambio di soli 2,5 milioni di euro dal Leverkusen, e con il trasferimento a costo zero da Mainz della velocissima ala sinistra Eric Maxim Choupo-Moting che proverà ad aiutare il bomber Huntelaar a realizzare ancora più reti rispetto alla passata stagione. Boateng, Mayer, Draxler e Farfan daranno una mano come al solito grazie alla loro corsa e capacità dinamica a centrocampo. I calorosissimi tifosi si aspettano finalmente una squadra in lotta per quel titolo che non è ancora mai stato vinto dalla squadra con le maglie blu e bianche.

Borussia Dortmund

L’annunciato addio di Robert Lewandowski non ha creato contraccolpi all’attacco degli uomini di Klopp che ha scelto con calma non uno ma due sostituti per il micidiale attaccante polacco. Dal Torino è arrivato Ciro Immobile mentre da Berlino è giunto a mostrare il suo valore al Westfalenstadion Adrian Ramos. Altro acquisto molto significativo è stato quello del giovane campione del mondo Matthias Ginter. Per il forte difensore il Borussia ha invertito ben 10 milioni ed insieme ad Hummels formeranno una coppia insuperabile per i prossimi anni. L’ossatura della squadra è rimasta la stessa delle passate stagioni e credo che quest’anno i tifosi del Borussia vedranno la loro squadra combattere fino alle ultime giornate per strappare il titolo dalle mani degli eterni rivali del Bayern.

Bayern München

Dominatori incontrastati per tutto il 2013/2014 gli uomini di Pep Guardiola si sono visti sfuggire il grandissimo Toni Kroos, ammaliato dalle sirene madriliste, ma hanno rinvigorito il reparto difensivo, che tra l’altro dovrà fare a lungo a meno dell’infortunato spagnolo Martinez, con gli acquisti del giovane spagnolo Bernat e del toro tedesco Sebastian Rode. I tifosi del Bayern sono in attesa di ammirare Lewandowski che affiancherà Robben, Ribery e Müller nel reparto offensivo. Non credo sarà possibile ripetersi sui livelli della passata stagione ma il ruolo di strafavorita per il titolo di campione lo potrebbe togliere solo la cattiva sorte.

Sarà un’altra stagione all’insegna di stadi pieni e che seguirò dal mio eremo berlinese felice di poterla condividere settimanalmente con Voi amici lettori. Troverete tutti gli articoli sulla Bundesliga cliccando qui.

FOTO © Anas Alsaidy CC BY-SA 2.0

David Rodinò

Nato nel 1973, dopo 31 anni passati a Roma, mi sono trasferito a Berlino nel 2004, città che conoscevo da anni e che mi aveva sempre affascinato. La lingua tedesca la ho imparata bene e dal 2009 ho aperto un baretto molto romano nel quartiere Charlottenburg. Passione per il calcio visto e giocato. Sono impegnato calcisticamente nella Verbandsliga Über 40 con la squadra Sc Charlottenburg e visivamente seguo con affetto la mia As Roma e osservo con attenzione la Bundesliga.Dal 2011 ho un appartamentino di proprietà in cui vivo con la mia compagna Karolina.

Leave a Reply