I club di Berlino si uniscono per le elezioni: «Non votate la destra xenofoba»

«Meglio ballare uniti che odiare divisi. Non votare Alternative für Deutschland!»: è questo lo slogan della campagna organizzata da Zug der Liebe e da un gruppo di club berlinesi in vista delle ormai prossime elezioni per il Parlamento (Abgeordnetenhaus) cittadino. L’iniziativa, dal titolo Gegen AfD Hetze zusammen mit Berliner Clubs (contro la campagna di odio di Alternative für Deutschland insieme ai club di Berlino) si propone di sensibilizzare i clubber a un voto consapevole e a non lasciarsi persuadere da un discorso politico fondato su intolleranza e nazionalismo. Il riferimento, del tutto esplicito nella maggior parte dei manifesti, è contro il partito di Frauke Petry – reduce dal grande successo nelle regionali in Meclemburgo-Pomerania e dato sopra al 10% nei sondaggi sul voto berlinese – ma si applica per traslato a tutte le forze della destra xenofoba presenti sullo scacchiere politico cittadino, ad esempio gli ultranazionalisti dell’NPD.

La campagna. Nei prossimi giorni, per le strade di Berlino ma anche nei locali coinvolti, compariranno più di duemila manifesti contro la politica xenofoba di AfD. Alla campagna parteciperanno diversi famosi club della capitale come il Goldengate, il Magdalena, lo SchwuZ, lo Yaam e il Gretchen. Jens Schwan di Zug der Liebe, organizzatore dell’azione, spiega come l’iniziativa sia sorta anche dall’insoddisfazione per l’operato di partiti tradizionali come SPD e CDU, accusati di restare inerti di fronte alla preoccupante avanzata delle destre. «I manifesti vogliono chiarire come AfD immagina Berlino», spiega Schwan. «La club culture è il biglietto da visita della città e non si fonda certo sull’odio e sull’isolazionismo. I nostri club sono internazionali, proprio come lo è Berlino. Alla porta, al bancone del bar e alla consolle del dj ci sono centinaia di persone di tutte le nazionalità che lavorano e stanno insieme tranquillamente»,. Gli fa eco il club Mensch Meier: «Ci sembra evidente che, in un luogo in cui vogliamo fare festa liberamente, non ci sia posto per gente che vuole ferire altri uomini. Per questo motivo qui non tollereremo alcuna forma di razzismo e sessismo o qualsiasi altro comportamento discriminatorio. Di seguito alcuni degli slogan della campagna che potreste trovare in giro nei prossimi giorni:

«L’isolazionismo non è un’opzione. Alternative für Deutschland nemmeno» (Goldengate)

Goldengate

«Ci dispiace, Alternative für Deutschland non è in lista» (HangarTecnho)

Hangar

«Senza dj internazionali i club di Berlino sarebbero vuoti» (Magdalena)

Magdalena

«È in gioco anche la tua libertà! Contro odio e ignoranza! Fermiamo AfD e NPD. Lo SchwuZ va a votare, fallo anche tu!» (SchwuZ)

Schwuz

«Meglio internazionali, tutti insieme, che nazionalisti da soli» (Yaam)

Yaam

«Balla libero dai pregiudizi. Non votare AfD» (Burg Schnabel)

Burg

Foto di copertina © zugderliebe.org

banner3okok (1)

Related Posts

  • Urne chiuse, scrutini terminati, vincitori e vinti decretati: a Berlino, dopo le elezioni, è tempo di bilanci. Ieri si votava per eleggere il nuovo sindaco e rinnovare l’Abgeordnetenhaus, il Parlamento della città, ma anche le Bezirksverordnetenversammlungen (BVV), le assemblee dei rappresentanti dei dodici distretti (Bezirke) cittadini. Per questi importanti organi, che fanno da cerniera tra…
  • Non si apre certo nel migliore dei modi questo 2017 per la scena dei club berlinesi: martedì scorso i gestori del Magdalena, storico locale di Friedrichshain ex Maria am Ostbahnhof, hanno annunciato la chiusura - a meno di clamorose sorprese - per insolvenza. «Per noi del Magdalena quello di ieri…
  • Colori intensi, sguardi rilassati e il suono pacato dell´acqua in sottofondo. Si respira un'aria di libertà ed allegria allo YAAM, storico club di Berlino situato accanto alla stazione di Ostbahnhof, sulle rive della Sprea. Il locale - celebre a livello internazionale perché il giamaicano Usain Bolt vi festeggiò, improvvisandosi dj,…
  • E' un anno nero per la scena dei club berlinesi. Hanno chiuso o stanno per chiudere alcuni dei suoi più importanti punti di riferimento: il Kater Holzig, il Lichtpark, il Week-End (che dovrebbe riaprire in estate, ma in un ambiente ridotti), l'Horst Krzbg, lo Yaam (sarà sfrattato a breve breve).…
  • Delusione per CDU e SPD e grande successo per AfD nelle elezioni comunali in Assia dello scorso 6 marzo. Come riportato da Frankfurter Rundschau, il partito di destra euroscettico e anti-islam Alternative für Deutschland sale a terza forza politica regionale, confermando una tendenza di consensi in crescita. Il risultato delle comunali in Assia è…

Leave a Reply