Cosmo, concerto da non perdere al Berghain di Berlino

Cosmo

Il cantautore piemontese arriva nella capitale tedesca

Cosmo a Berlino: avverrà martedì 27 febbraio presso la Kantine am Berghain, la sala per concerti del noto club di Friedrichshain. Il cantautore eporediese ha fissato nella capitale tedesca la penultima data di un tour europeo che lo vuole il 21 febbraio a Parigi, il giorno dopo in Lussemburgo, il 23 a Bruxelles, il 25 a Londra e il 1 marzo a Lugano.

 

 

Cosmo, la biografia

Cosmo, ovvero Marco Jacopo Bianchi, è nato ad Ivrea nel 1982.Dopo aver iniziato come membro dei Drink To Me nel 2002, ha dato parallelamente vita ad una carriera da solista che lo ha portato alla realizzazione di ben tre album: Disordine nel 2013,  L’ultima festa nel 2016 e Cosmotronic lo scorso gennaio. Il suo genere unisce rock ed elettronica, un mix simile a Animal Collective e MGMT. Il grande successo è arrivato nel 2016 con L’ultima Festa con il singolo che ha dato nome all’album grande hit da classifica e il prestigio di essere invitato a suonare  al Sziget Festival di Budapest lo scorso agosto.  Il concerto di Berlino sarà anche un’occasione per presentare il suo nuovo album, Cosmotronic, un doppio disco  nel quale si vedono le due anime dell’artista di Ivrea: quella più pop rappresentata da pezzi come “Turbo”, “Tristan Zarra” e “Sei la mia città” e quella più elettronica e da dancefloor di pezzi come “Ivrea Bangkok” e “Tu non sei tu”.

Cosmo al Berghain, come acquistare i biglietti

A pochi giorni dal concerto i biglietti sono già quasi tutti esauriti. Il prezzo è di 13,50 € e sono acquistabili o online o recandosi presso il punto vendita Koka di Oraninestr. 29, a Kreuzberg (tutti i dettagli e i link nella scheda a fondo articolo).

Cosmo – Concerto

martedì 27 febbraio dalle ore 20:00

presso la Kantine am Berghain

Am Wriezener Bahnhof, 10243 Berlino

Biglietti da 13.50 €

acquistabili online qui o alla cassa o da Koka (Oranienstraße 29) salvo esaurimento posti

 Evento Facebook

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Leave a Reply