Germania, autostrade a pagamento solo per gli stranieri. Aggirato il veto UE

L’accordo tra Commissione Europea e Germania sul pedaggio autostradale sarebbe molto vicino: lo ha annunciato giovedì  Alexander Dobrindt, Ministro dei Trasporti tedesco sul suo profilo Twitter ufficiale. Il provvedimento iniziale, già approvato dal Bundestag, prevedeva che sia i cittadini tedeschi sia quelli stranieri pagassero il pedaggio, ma che solo per i primi poi venisse integralmente dedotto dalle tasse automobilistiche. Per decenni la rete autostradale tedesca, che con i suoi 13.000 chilometri è una delle più estese al mondo, era stata completamente gratuita.

Una legge discussa. Lo scorso settembre la Commissione aveva impugnato la nuova legislazione e presentato ricorso alla Corte europea di Giustizia, giudicando la misura «discriminatoria» in quanto basata sulla nazionalità e lesiva della libertà di movimento di persone e merci all’interno dell’Unione. Ora però, scrive Dobrindt, «ci sono colloqui ben avviati tra me e il presidente della Commissione Jean-Claude Juncker, il quale si è personalmente impegnato a trovare una soluzione comune. Sono fiducioso che l’accordo con l’UE potrebbe arrivare già a novembre». Quali siano i termini precisi della trattativa non è ancora chiaro. Secondo fonti della Deutsche Presse Agentur, riporta The Local, il governo tedesco potrebbe modificare la legge introducendo bollini di diversa durata, le cosiddette “vignette”, acquistabili da turisti e pendolari dei Paesi UE e sgravi per i proprietari di auto con basse emissioni. Le deduzioni previste per i cittadini tedeschi, inoltre, potrebbero non essere più integrali. In cambio delle modifiche, la Commissione Europea sarebbe disposta a lasciar cadere il ricorso.

Banner Scuola Schule

Related Posts

  • È successo convegno The European Pillar of Social Rights: Going forward together. L'inglese non basta più. O almeno non basterà in futuro visto che, almeno nelle istituzioni europee si sta mettendo in discussione il suo utilizzo come lingua franca. La decisione dl Regno Unito di uscire dall'Europa ha conseguenze anche linguistiche e…
  • Siete in procinto di passare una vacanza a Berlino? Vi ci state per trasferire? Già ci vivete, ma ancora non avete chiaro cosa è bene e cosa non è bene fare? Ecco la lista delle 10 cose da non fare a Berlino 10-Non guidare all’italiana. La macchina qui è inutile,…
  • È ufficiale: i 28 Paesi membri dell'Unione Europea hanno approvato Roam like at Home, la norma che abolisce il roaming internazionale. Da giugno prossimo telefonare e navigare quando si viaggia all'estero in uno Stato Ue non comporterà costi aggiuntivi. L'accordo, già raggiunto il 30 giugno 2015, prende ora sempre più forma: dal…
  • Presto le banche tedesche non potranno più rifiutare alcun cliente, indipendentemente dalla sua situazione finanziaria. Chi soggiorna legalmente all'interno dell'Unione Europea ha diritto ad aprire un conto in Germania, presso qualunque banca di sua scelta. Lo sancisce un progetto di legge varato a fine ottobre dal Bundesregierung che, se dovesse…
  • di Mara Bisceglie Dall'università italiana a quella tedesca: il confronto (spesso impietoso) di una studentessa Erasmus sbarcata a Berlino. Con il programma Erasmus ho avuto la possibilità di studiare per un intero anno accademico presso la Technische Universität di Berlino, potendo osservare da vicino il sistema d’istruzione tedesco e confrontarlo con…

One Response to “Germania, autostrade a pagamento solo per gli stranieri. Aggirato il veto UE”

  1. fra

    e anche da qui di capisce come la comunità (cosiddetta) europea si sta sgretolando. fare l’euro è stato mettere il carro davanti ai buoi. una forzatura tremenda che è andata bene ad una parte minoritaria della comunità e di alcune banche. si è andati troppo in fretta troppo lontani dopo secoli comunque di guerre sanguinosissime ed evidenti spaccature

    Rispondi

Leave a Reply