Germania, bambina di 3 anni prende il treno da sola e viaggia per 60 km

Storie natalizie. Mercoledì 7 gennaio 2015. Luljeta, tre anni è sulla banchina dei treni della stazione di Goslar, centro della Germania, assieme al papà quarantaquattrenne. Stanno aspettando che l’altra sorella li raggiunga con uno dei bagagli. Il padre, per guadagnare tempo, mette dentro al treno, si gira verso l’altra figlia per prendere i bagagli, ma nel frattempo le porte del vagone si chiudono ed il mezzo parte.

La bambina rimane sola nel treno. Il papà chiama la polizia che a sua volta chiama sul treno. La bambina viene localizzata e passa la successiva mezz’ora collegata al telefono con il papà. Il suo viaggio in solitaria dura 61 km, da Goslar fino ad Hildesheim, dove la polizia – come riporta la Bild – l’ha recuperata in attesa che il papà la raggiungesse in taxi. Per la piccola la solitudine è stata alleviata da dolci natalizi di ogni tipo offerti sia dai passeggeri del treno che dai poliziotti stessi.

Photo: © Blende57 CC BY SA 2.0

Related Posts

  • 10000
    Ebbene sì, la scorsa estate sono stata in un ospedale tedesco, a Lipsia per la precisione. Non per un giorno, ma per dieci. Ernia del disco, purtroppo molto acuta. Non l'auguro a nessuno. La mia esperienza? Positiva, alla fine sono stata curata e dimessa nei tempi giusti, che è la cosa…
  • 10000
    Dal workshop di scrittura creativa organizzato da Berlino Schule, un racconto che parla del Muro di Berlino. Intitolato «Gli alberi oltre il confine» e scritto da Sibylla Pace. Non sembravano le mani di un vecchio. Quelle del signor Thomas erano forti e grandi; aveva dita robuste come se avesse sempre lavorato la terra,…
  • 10000
    Düsseldorf, Heinrich-Heine-Universität. Sono le quattro e mezza di un martedì pomeriggio di inizio ottobre. La gente con cui faccio a spallate per le vie del campus probabilmente non sa che nella mia testa si sta formando un certo panico, ancora silente, per quello che mi aspetterà nella prossima ora e mezza. Sì,…
  • 10000
    È Pasqua, a Berlino fa freddissimo, tre giorni prima ha addirittura nevicato per un paio di minuti. Nessuna gita fuori porta, pochi amici rimasti in città, la maggiore parte sono ripartiti per casa (a Berlino. se parliamo di giovani, vivono soprattutto persone che non sono di Berlino), un po’ di soldi in tasca…
  • 10000
    di Lorenzo Barsotti Helmut Neustädter, meglio conosciuto come Helmut Newton, affermava: il desiderio di scoprire, la voglia di emozionare, il gusto di catturare, tre concetti che riassumono l'arte della fotografia. Il fotografo tedesco, divenuto famoso per i suoi studi sul nudo femminile, forse non si rendeva conto che questi concetti…

Leave a Reply