Germania, Deutschland, Alemania… Ecco perché lo Stato tedesco ha tanti nomi diversi e la loro storia

Per noi è tutto più semplice: Italia, Italien, Italy, difficile sbagliarsi. Perché invece la Germania ha così tanti nomi diversi? I motivi sono da riscontrare sia nella sue storia che nella sua posizione geografica.

Lo stato tedesco infatti, trovandosi al centro dell’Europa, era zona di passaggio a contatto con vari popoli che hanno dato a questo territorio nomi diversi a seconda della loro percezione o in base al nome delle tribù a loro più vicine.

Germania. La parola Germania che usiamo in italiano, ad esempio, deriva dal latino. Con il termine Germani i Romani indicavano i popoli provenienti dalla destra del Reno e per estensione Cesare iniziò a chiamare così tutti i gruppi provenienti dallo stesso ceppo. Il nome Germania è nato quindi per indicare “il Paese dei Germani” (vedi Treccani). Così si intitola infatti l’opera etnografica di Tacito del 98 d.C. che descrive gli usi e i costumi di questi popoli che vivevano appena fuori i confini romani.

Deutschland. La parola con cui i tedeschi si autoidentificano nella loro lingua, ovvero deutsch, deriva dall’antico alto tedesco, la lingua da cui si è sviluppato il tedesco moderno. Il lemma originario era probabilmente diutisc, collegato a diot, che in tedesco moderno è diventato Volk, ovvero popolo (vedi Duden). Il significato della parola deutsch sarebbe quindi niente meno che “popolo” o meglio “del popolo”. Da questo Deutschland (deutsch + Land, Paese) va a significare “la terra del popolo“: in effetti il nome migliore che una nazione possa darsi.
Da questa radice deriva anche l’aggettivo tedesco che utilizziamo in italiano per indicare tutto ciò che riguarda la Germania.

Alemania o Allemagne. Il modo con cui i francesi o gli spagnoli connotano la Germania deriva invece dalla tribù degli Alemanni. Con questo nome si indicava un’alleanza di varie tribù germaniche situate intorno al Reno, a Sud-Ovest dell’attuale Germania, il territorio quindi più vicino alla Francia. Per questo probabilmente in francese è rimasta questa parola per indicare poi, per estensione, tutta la Germania. Interessante che da questa radice derivi anche la parola per denotare la Germania in arabo, sicuramente a causa dei forti contatti avvenuti durante la dominazione araba in Spagna.

Ma non finisce qui. In alcune lingue nordiche come l’estone e il finlandese la Germania viene indicata con una parola che deriva dal nome della tribù dei Sassoni, mentre in Polacco e altre lingue dell’Europa orientale il nome risale a un lemma dell’antico slavo ecclesiastico che significa “muto”. Non è infatti inusuale nella storia questa definizione per un popolo che parla un’altra lingua, confondendo una differenza di cultura con una forma di inferiorità…

HEADER SCUOLA DI TEDESCO

Foto copertina: “German flag” © fdecomite – CC BY SA 2.0

Related Posts

  • Quasi tutti coloro che si sono avvicinati allo studio della lingua tedesca sono stati sfiorati dal pensiero di aver fatto la scelta sbagliata. Non perché studiare il tedesco sia inutile o perché ci sia qualcosa di male nell’appassionarsi alle lingue germaniche, ma perché lo sforzo che questa lingua richiede per esser…
  • Il tedesco notoriamente non è una delle lingue più semplici al mondo. Ma alcune parole sono più importanti di altre per vivere in Germania. Tra articoli, casi, verbi separabili e parole composte lunghe mezzo rigo l’impresa di chi gli si accosta al fine d’impararlo per necessità o semplice divertimento (di…
  • Avete studiato il tedesco e pensate di aver raggiunto il vostro traguardo con un B2 o addirittura con un C1? Malgrado i vostri sforzi siano senza dubbio ammirevoli, vi basterà parlare con un madrelingua per rendervi conto di quanto sia diversa lingua tedesca studiata sui libri da quella viva e parlata nel quotidiano.…
  • Per la prima volta nella storia della Repubblica Federale Tedesca ci sarà una legge per l'integrazione degli immigrati. Nella notte tra mercoledì 13 e giovedì 14 aprile, in una seduta durata quasi 7 ore, i vertici del governo tedesco sono riusciti ad accordarsi su una bozza di legge che dovrebbe regolamentare…
  • Quando si decide di imparare la lingua tedesca, di solito lo si fa con uno scopo ben preciso, come trasferirsi in Germania per lavoro o per proseguire gli studi, oppure perché è una competenza necessaria per ciò di cui ci occupiamo. Sono infatti poche le persone che imparano questa lingua…

Sara Trovatelli

Dottoranda in traduzione letteraria, traduttrice, amante del buon cibo, dei viaggi e di tutto ciò che è cultura, vive a Berlino dal 2012 dopo essersene innamorata durante una gita lampo ai tempi del liceo.

6 Responses to “Germania, Deutschland, Alemania… Ecco perché lo Stato tedesco ha tanti nomi diversi e la loro storia”

  1. fabio r

    in effetti l’etimo deutsch è assimilabile a teutsch, e prima ancora teut- (teutoni altro aggettivo collegato) e fa riferimento al lemma Indoeuropeo *teut, ovvero popolo, ovvero tribù. In gaelico si parla di thuate de Danann come un o dei popoli preistorici d’Irlanda…
    Molte razze/genti nel mondo in effetti hanno nel loro nome solo l’espressione di popolo, gente, in quanto non avevano bisogno di differenziarsi da altri (Sioux, ad esempio, o Innuit..) nella loro lingua loro erano solo gente!
    Germani invece ha una radice IE diversa: forse da gairm ‘Schrei’ + mann, ovvero uomini che urlano riferibile all’impatto che l’esercito ebbe sui romani, spaventati dalle urla di battaglia dei soldati…

    Rispondi
  2. Fausto

    In realtà anche l’Italia e gli Italiani hanno un altro nome: Welschenland e die Welschen (i sudtirolesi dicono die Walschen): erano i termini che usava Goethe. E’ un termine che si riferisce in senso più generale a paesi di origine romana, ma Goethe lo usa come termine principale in Italienische Reise.

    Rispondi
    • Fiammetta de Bornelh

      In polacco l’Italia si chiama Włochy e questa parola è parente di Welschenland e welsch. Anche Walachei/Valacchia è la stessa parola in altra veste se non sbaglio. Non conosco bene l’etimologia, ma credo che il termine si riferisca a diversi popoli di lingua romanza.

      Rispondi
  3. Ciccio

    Ma perchè si chiama germania e la lingua è il tedesco e non il germano??? in tutte le altre nazioni la lingua prende il nome dello stato!

    Rispondi
    • J

      Beh intanto in italiano “germano” vuol dire già fratello. In ogni caso credo sia principalmente perché quando si parla di tedesco ci si riferisce sostanzialmente alla “lingua del popolo” (nel medioevo il popolo parlava theodisce) in contrapposizione alla lingua latina, usata nelle élite dotte/ecclesiastiche. Volendo è un discorso simile al volgare italiano…

      Rispondi
  4. serena

    Ahah anche noi in realtà siamo chiamati in Polonia con termini che a Italia, Italien, Italy non hanno nulla a che fare cioè Wlochy, e wloski per italiani. La l è un po diversa dalla nostra scusate ma con il cellulare non c’è.

    Rispondi

Leave a Reply