Germania, ecco le città in cui le donne vivono più felici

Secondo uno studio pubblicato da Focus è Dresda la città tedesca in cui le donne sono più felici. In nessun’altra città della Germania esiste infatti una migliore combinazione di uguaglianza di genere e qualità della vita. La ricerca, condotta dai due scienziati sociali di Colonia Tina Vossbeck e Wolfgang Steinle, ha preso in considerazione le 77 maggiori città tedesche indagando numerosi fattori: tasso di occupazione femminile, possibilità di carriera, salari, livello di qualifica, criminalità e violenza contro le donne, qualità del tempo libero. Incrociando le informazioni, è emerso un dato piuttosto incontestabile: la Germania orientale è all’avanguardia in fatto di qualità della vita delle donne.

Germania orientale women-friendly. E in effetti, insieme a Dresda, nella speciale classifica di Focus conquistano le primissime posizioni altre città della Germania orientale: dopo Heidelberg al secondo posto, seguono infatti Jena e Lipsia. Considerando Chemnitz al settimo posto e Berlino al decimo (la Sassonia batte l’emancipata capitale, chi l’avrebbe detto?), sono cinque città dell’Ostdeutschland a piazzarsi nella Top 10. Monaco (primatista per la qualità del tempo libero femminile) raggiunge il sesto posto generale, Amburgo il sedicesimo, Düsseldorf il 23esimo.

Dresda, le ragioni di un primato. Alto tasso di occupazione, salari quasi identici a quelli dei colleghi uomini (92% a parità di mansione), bassa percentuale di crimini e violenze di genere: sono questi i principali fattori che fanno di Dresda la “città ideale” per le donne. Fanalino di coda è invece Ludwigshafen, città sul Reno di 165.000 abitanti. Qui le donne partecipano poco al mercato del lavoro, sono meno sicure e guadagnano in media solo il 72% del salario maschile a parità di lavoro. Solo Stoccarda fa peggio da questo punto di vista, con il 71%.

Scuola di Tedesco Banner Sara

Foto di copertina © pixabay

Leave a Reply