Germania, la verità sulle presunte fragole mortali del supermercato tedesco

La notizia, circolata qualche giorno fa su Whatsapp, circa la presenza sul mercato di fragole apparentemente mortali provenienti dall’Egitto ha suscitato crescente allarme tra i clienti dei supermercati tedeschi.

Benché sia circolata soltanto qualche giorno fa su Whatsapp, la storia delle fragole mortali egiziane non è propriamente recente. Come riporta Berliner Zeitung, già nel 2015 il noto discount tedesco Aldi ritirò dalle sue filiali fragole surgelate provenienti dall’Egitto, sospettando che fossero infette da norovirus, uno dei principali agenti patogeni della gastroenterite acuta non batterica. Da quel momento, ogni anno, nel periodo delle fragole, su Whatsapp circolano messaggi di utenti allarmati per via della presunta pericolosità delle fragole surgelate di Aldi.

Il testo del messaggio Whatsapp

Il messaggio che ogni anno circola puntualmente su Whatsapp riporta sempre il medesimo testo: «Non comprate fragole che provengono dall’Egitto, né da Aldi né in altri supermercati. Sono infette da un virus mortale. Non compratele! Al telegiornale si è invitato a diffondere la notizia. La fragole vengono dall’Egitto. Allarme norovirus! Aldi ritira dal mercato tonnellate di fragole». Solitamente il messaggio riporta poi un link a un vecchio articolo di Focus Online.

C’è ragione di essere allarmati?

Le fragole surgelate coinvolte nello scandalo del 2015 erano contenute in confezioni che riportavano la scritta “Golden Fruit Erdbeeren” e “Golden Fruit Beerenmischung” e le seguenti date di scadenza: 4/2017 e 5/2017. Forse per questo motivo la notizia è tornata a circolare qualche giorno fa, per mettere in guardia eventuali clienti che fossero ancora in possesso delle suddette confezioni di fragole surgelate. Ad ogni modo dal 2015 ad oggi non è più stato lanciato alcun allarme per la contaminazione di alimenti da norovirus e l’azione di ritiro dai congelatori di Aldi dei suddetti prodotti è da tempo completata. Pertanto non sembra esserci ragione di allarme: le fragole surgelate attualmente in vendita da Aldi possono essere consumate tranquillamente.

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto di copertina © CC0 Public Domain

Related Posts

  • Il 13 marzo scorso, Netto, una delle prime catene di discount tedeschi per numero di filiari, ha deciso di puntare il publico giovanissimo con una ricetta "da non dimenticare": penne al ketchup. L'ha proposta con un post sul profilo ufficiale della sua pagina Facebook accompagnato dallo slogan "Dein Rezept für…
  • Dopo soli sei anni di attività la catena di supermercati vegani Veganz dichiara insolvenza. Lo riportano la rivista di settore Lebensmittelzeitung e la Berliner Morgenpost. Delle dieci filiali tedesche almeno quattro dovrebbero chiudere a breve per mancanza di clientela. Il fondatore, Jan Bredack, considera l'idea alla base del progetto fallita: «Un simile modello è superato per…
  • L'idea di fondo del progetto è di sensibilizzare i berlinesi al consumo consapevole e al problema degli enormi sprechi alimentari causati dal ciclo produttivo capitalistico. Un obiettivo ambizioso, che naturalmente vuole andare di pari passo con una cucina gustosa. E in effetti Restlos Glücklich, ristorante di Neukölln che cucina tutti i suoi piatti con avanzi di…
  • Barattoli colorati brillano sugli scaffali pieni. Il ragazzo, Alex, si avvicina alla commessa che sta attaccando i prezzi ai nuovi prodotti appena arrivati. «Scusi dove posso trovare Mocca-Fix?» «Fuori commercio» gli risponde la commessa. «Cracker Fillinchen?» «Non la vendiamo più quella roba.» «Cetrioli Spreewald?» «Ma dove diavolo vivi, sulle nuvole? Moneta nuova, vita nuova, non…
  • Ballare dentro al supermercato. Di notte, con gli altoparlanti che invece della voce delle cassiere trasmettono la musica selezionata da un apposito deejay. A Berlino arrivano le Disco Shopping. Il primo appuntamento è previsto per sabato 7 novembre presso il supermercato Kaiser's del Lico Center (Lankwitzer Strasse 19) dalle 22.30…

Leave a Reply