Germania, padre di famiglia protagonista di una delle più assurde rapine dell’anno

Rapina in famiglia: a Colonia un uomo ha tentato di rapinare una banca, mentre la moglie e il figlio di 11 anni facevano da palo all’ingresso.

La presenza di una donna e di un bimbo fuori da una banca di Colonia verso l’1:30 della notte tra sabato 7 e domenica 8 ottobre ha insospettito un passante che ha prontamente dato l’allarme. Poco dopo la polizia ha arrestato un uomo 32enne, già noto alle forze dell’ordine, mentre tentava di svuotare una cassaforte della banca in questione. Come riportato da B.Z., a fare il palo fuori dall’edificio erano la moglie e il figlio dell’uomo.

La tentata rapina e l’arresto

Aveva tagliato la rete metallica di una delle finestre della cantina della banca l’uomo 32enne fermato dalla polizia di Colonia nella notte tra sabato e domenica. Il ladro si era così introdotto nell’edificio con l’intenzione di svuotare una cassaforte, mentre la moglie 27enne e il figlio 11enne lo aspettavano fuori facendo il palo. Allertate da un passante che si era insospettito per la presenza di una donna con bambino all’ingresso della banca in orario notturno, le forze dell’ordine sono intervenute con un cane poliziotto. Pur confessando di essere stata d’accordo con il marito, la donna si comportava come se ignorasse cosa l’uomo stava facendo dentro la banca. Sul cellulare del bimbo i poliziotti hanno trovato un messaggio del padre che si diceva impossibilitato a uscire da dove era entrato per via della presenza di un cane che ostruiva il passaggio, probabilmente quello delle forze dell’ordine.

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto di copertina: Deutsche Bank – One Brindleyplace – Broad Street – sign © Elliott Brown CC BY 2.0

Gloria Reményi

Italiana per parte di mamma, ungherese per parte di papà, mi piace definirmi 50/50 a tutti gli effetti. Il mio anno di nascita – il 1989 – ha probabilmente deciso il mio destino berlinese. Mi sono trasferita a Berlino nel 2012 per conseguire la laurea magistrale in "Culture dell'Europa centrale e orientale" e ci sono rimasta. Amo la letteratura, da accanita lettrice e aspirante scrittrice.

Leave a Reply