Germania, scontro frontale tra treni: soccorritori al lavoro

Disastro ferroviario in Baviera. Almeno 9 persone, tra cui due macchinisti, hanno perso la vita questa mattina. Più di 100 persone sono rimaste ferite, 50 di loro gravemente. Questi i numeri divulgati dalla polizia, riportati tra gli altri da Süddeutsche Zeitung e Zeit Online. Si è trattato di una collisione frontale, avvenuta verso le 6:40 di oggi vicino alla località di Bad Aibling: due treni locali si sono scontrati su un tratto a binario singolo, nel circondario di Rosenheim. Uno dei due treni è deragliato, provocando il rovesciamento di diversi vagoni. Il motivo della collisione non è ancora chiaro. In quel tratto di ferrovia i treni possono viaggiare fino a 120 km/h. Stando a quanto dichiarato dala polizia, anche ore dopo il disastro la zona rimane confusa: il luogo dell’incidente, su un pendio che scende verso il fiume Mangfall, è difficilmente raggiungibile.

I passeggeri dei due treni erano prevalentemente pendolari che viaggiavano tra Monaco di Baviera e Rosenheim. Per via delle vacanze scolastiche per il Carnevale, molti bambini che normalmente si sarebbero trovati su quel treno, non erano a bordo. I macchinisti di entrambi i treni hanno perso la vita. Come ha riportato Zeit Online, il portavoce della polizia federale Stefan Brandl ha messo in guardia che il bilancio delle vittime cambierà nelle prossime ore: «il numero attuale di morti e feriti è soltanto un’istantanea. Il bilancio può cambiare e cambierà» ha dichiarato Brandl. Centinaia di uomini delle squadre di soccorso sono sul posto per di salvare i feriti dai treni e fornire assistenza. Anche team d’emergenza di Deutsche Bahn e Transdev stanno dando una mano nei soccorsi. Il tratto ferroviario tra Holzkrichen e Rosenheim è stato chiuso e sostituito da un collegamento via autobus. Per le ore 13:00 era programmata una conferenza stampa.

Leave a Reply