Badesalzen, la “droga del cannibale” sempre più popolare in Germania

La Süddeutsche Zeitung lancia l’allarme: nel 2016 ci sono stati nella sola Baviera 33 morti causati da nuove droghe legali o poco regolamentate

Il dato, reso pubblico dall’Ufficio di Polizia Federale (LKA), è ancora più preoccupante in quanto si tratta dell’aumento più alto tra i vari gruppi di sostanze stupefacenti. Rispetto al 2015 in Baviera si sono registrati dodici morti in più causati da sostanze psicoattive molto in voga tra i giovani come ad esempio i Badesalzen e le Kräutermischungen. Si tratta di droghe facilmente reperibili sul web, dai nomi innocui ma dagli effetti talvolta molto potenti.

“Sali da bagno” e “mix di erbe”

Badesalzen, letteralmente “sali da bagno”, sono una delle smart drug più diffuse degli ultimi anni. Questa sostanza, a base di mefedrone o Metilenediossipirovalerone, è stata ribattezzata dai media “droga del cannibale” e può causare ansia, eccitazione e forte dipendenza. L’LKA bavarese mette però in guardia anche dalle Kräutermischungenmix di erbe venduti agevolmente su diversi siti come surrogati legali della cannabis che avrebbero già causato diversi decessi. Tra i clubber tedeschi restano inoltre molto diffusi i cristalli di metanfetamina, il cui traffico è però diminuito nella Germania meridionale grazie ai maggiori controlli al confine ceco. Eva Egartner, direttrice della associazione Münchner Drogenhilfevereins Condrobs intanto avverte: «La migliore arma contro le sostanze? Resta comunque il lavoro di prevenzione e informazione. I divieti non riducono i consumi, li rendono soltanto più rischiosi».

Foto di copertina © Wikipedia – Lance Cpl. Damany S. Coleman

Banner Scuola Schule

Leave a Reply