Germania, truffe per migliaia di euro col trucco del pacco. Arrestato un napoletano

Distinto, abbigliamento elegante, tedesco fluente: si presentava così il 27enne napoletano che, nei suoi frequenti viaggi in Germania settentrionale, soprattutto a Berlino e Amburgo, si spacciava per rappresentante di note aziende di utensili elettrici e smartphone e riusciva a raggirare decine di vittime consegnando loro un pacco vuoto al posto del prodotto magnificato. Le truffe, come riportano Repubblica Napoli Napolitoday, sono avvenute quasi tutte nel 2013 e hanno fruttato al “genio del pacco” tra i 40 e i 50mila euro a viaggio.

La tecnica. Il giovane partenopeo avvicinava le sue vittime in strada o con il metodo porta a porta e proponeva loro smartphone, trapani e altri prodotti elettrici di marca a prezzi stracciati. Il suo aspetto distinto e, probabilmente, la scarsa esperienza teutonica in fatto di pacchi convincevano molti a fidarsi del finto rappresentante che, al momento del pagamento, riusciva sempre a distrarre la vittima e a sostituire il prodotto autentico con un pacco vuoto. Ma non è tutto: l’artista della truffa dava anche il resto con denaro falso e in certi casi incrementava il bottino facendo acquisti di poco conto con banconote false di grosso taglio, ottenendo così lauti resti in denaro vero.

La cattura. Il 27enne era da tempo ricercato dalle autorità tedesche ma, grazie ai suoi continui spostamenti tra Germania e Italia, era riuscito a disorientare gli inquirenti. Gli è stata fatale una visita alla casa paterna, a Napoli, dove si è fermato nella notte tra il 9 e il 10 di agosto. Qui i carabinieri del Nucleo Investigativo hanno sorpreso il giovane, sul cui capo pende un mandato di cattura europeo per truffa e spendita di banconote false. Il 27enne è stato tradotto presso il carcere di Poggioreale in attesa delle procedure di estradizione verso la Germania.

banner3okok (1)

Related Posts

Leave a Reply