Il Gorki Theater di Berlino racconta l’omosessualità e le relazioni dei berlinesi di oggi

Small Town Boy, al Maxim Gorki Theater dal 29 novembre (con sottotitoli inglese e in replica l’1 dicembre e l’11 gennaio), è un progetto di ricerca in cui il regista Falk Richter e l’ensemble del Teatro Gorki si spingono sino alle fondamenta di un tema centrale del tempo contemporaneo: l’esplorazione di ciò che accade quando i giovani decidono di lasciarsi indietro ogni radice.

«Te ne vai al mattino con tutto quello che possiedi … Scappa, allontanati, fuggi, allontanati, fuggi.”
È così che Bronski Beat descrive la fuga di un giovane da un mondo gretto, da un universo di repressione intorno a cui si apre il rifiuto, verso la grande città, un luogo che finalmente libero e lontano dal passato: Londra, New York, Berlino, metropoli in cui gli essere possono riscoprirsi, reinventarsi, fermarsi e ripartire mettendo in discussione tutto ciò che è stato, ruoli e percorsi già vissuti, immagini di un’esistenza in abbandono, relazioni. Dentro ad un mondo nuovo vengono così ridefiniti affetti e preminenze, diventa inevitabile sperimentare tutto ciò che sino a ieri il pregiudizio ed i legami hanno impedito.

È possibile essere degli uomini diversi? Delle donne diverse? In che momento si puö smettere di essere un figlio o una figlia? Quando possiamo rifiutare l’autorità, e vivere ed amare in modo finalmente diverso?

L’amore è ancora, in teoria ed in pratica, il campo di battaglia intorno al quale si consumano tutti i conflitti più intimi e profondi del nostro tempo: genere, identità sessuali, barriere culturali.
Si aprono da qui i quesiti più stringenti: che cosa possono e cosa dovrebbero essere un “uomo” ed una “donna” oggi? In futuro in che modo i concetti di famiglia, nazione, di appartenenza?

Small Town Boy
con sottotitoli in inglese

Regia – Falk Richter,
Scenografia e Costumi – Katrin Hoffmann
Musiche – Matthias Grübel,
Luci – Carsten Sander
Drammaturgia – Jens Hillje e Daniel Richter

Cast
Mehmet Ateşçi, Niels Bormann, Lea Draeger, Aleksandar Radenković, Thomas Wodianka

Performance
29 Novembre 2014, 19.30 – 21.30
1 Dicembre 2014, 19.30 – 21.30
11 Gennaio 2015, 19.30 – 21.30
biglietti da 10 a 30 euro

Maxim Gorki Theater
Am Festungsgraben 2
10117 Berlin

Leave a Reply