Guida per realizzare un buon curriculum per la Germania

Pubblichiamo oggi un estratto relativo al come presentare un curriculum in Germania estratto dalla guida “Primi passi in Germania” scaricabile in forma completa dal  sito del Com.It.ES di Berlino ( www.comites-berlino-brandeburgo.de) e  da quelli di Colonia e  Dortmund  (www.comitescolonia.de; www.comites-dortmund.de) . La guida è curata dalla giornalista Luciana Mella ed è il frutto della coope­razione e del lavoro tra i due Comitati per gli Italiani all’Estero del Nordreno-Vestfalia.

La lettera di candidatura (Bewerbung) in Germania è composta da tre parti:

(I) lettera di presentazione personalizzata (Anschreiben)

(II) curriculum (Lebenslauf)

(III) allegati (Anlagen) tra cui certificazioni, esami ecc.

I. Lettera di presentazione (Anschreiben)

Potete rispondere a un preciso annuncio di un datore di lavoro, oppure inviare una candidatura spontanea. Nel secondo caso si parla di Initiativbewerbung.

1) Risposta ad un annuncio (Stellenausschreibung)

»» La lettera indirizzata al datore deve essere un riferimento chiaro e preciso all’annuncio.

Evitate ridondanze e non menzionate fatti non rilevanti ai fini della candidatura.

»» Chi sono, perché scrivo, cosa desidero.

»» Basta una pagina, massimo due. Siate concisi, la lettera può considerarsi un vero e proprio “biglietto da visita”. Chi scrive troppo, fa perdere tempo.

»» Studiate il sito del datore e adattate la vostra lettera all’azienda in questione.

»» Ovviamente, nel miglior caso la candidatura è scritta in lingua tedesca. Se non è possibile, allora in lingua inglese o italiana.

»» Dal vostro Anschreiben il datore deve capire nell’arco di 30 sec. chi siete e quale mansione gli proponete. Fate la prova con qualcuno che non vi conosce bene: la persona riesce a inquadrarvi in 30 sec.? Nel dubbio, riscrivete la lettera.

2) Candidatura spontanea (Initiativbewerbung)

»» Per la Initiativbewerbung, i punti di cui sopra valgono a maggior ragione, perché nessuno vi ha chiesto di mandare alcunché. Siete voi che dovete convincere.

»» Inoltre dovete specificare cosa cercate: uno stage, un praticantato o apprendistato oppure un posto di lavoro? A tempo determinato/indeterminato/part time?

»» Perché proprio presso quel datore? Come potete contribuire al successo dell’azienda?

»» Nulla vieta di contattare telefonicamente l’azienda, per sapere chi è la persona alla

quale va indirizzata la Bewerbung. Il tal caso il/la responsabile sono sensibilizzati e vi prenderanno in considerazione.

»» Tenacia è un altro “biglietto da visita”: se non riuscite a trovare la persona del reparto giusto alla prima telefonata, chiedete se e quando

potete richiamare.

II. Curriculum

Il curriculum è schematico. Potete utilizzare il modello chiamato “curriculum europeo”, evitando di farlo diventare troppo lungo.

III. Allegati

Allegate alla Bewerbung i certificati necessari (esami, esperienze lavorative).

IV. Consigli

La Bewerbung deve essere strutturata, priva di errori grammaticali, errori di formattazione del documento e possibilmente munita di fotografia professionale.

LEGGI ANCHE COME IMMATRICOLARE LA PROPRIA AUTO IN GERMANIA

Andrea D'Addio - Direttore

A Berlino dal 2009, nel 2010 ha fondato Berlino Magazine prima come blog, dopo come magazine. Collabora anche con AGI, Wired, Huffington Post, Repubblica, Io Donna, Tu Style e Panorama scrivendo di politica, economia e cultura, e segue ogni anno da inviato i maggiori festival del cinema di tutto il mondo.

Leave a Reply