Haus Schwarzenberg, il cortile nascosto più alternativo di Berlino

800px-Lancien_quartier_juif_(Berlin)_(6334532680)

La bellezza di Berlino sta anche nei suoi angoli nascosti, nei vicoli e negli edifici che non sono conosciuti dai turisti, ma che meritano una visita. Tra questi, Haus Schwarzenberg a Hackescher Markt, proprio nel cuore del centro urbano, è un angolo della città che vale la pena di vedere. Si tratta del cortile interno più particolare e più bello di Berlino, dove si può toccare con mano la moltitudine di realtà che convivono all’interno della città. Ci sono negozietti nascosti,caffè, musei e un ambiente che sorprende. È in zona Hackescher Höfe e i muri sono un collage coloratissimo di graffiti che variano piuttosto spesso (non sorprendetevi pertanto di non trovare più alcuni soggetti degli scatti che vedete qui sotto). aìA volte anche autentici pezzi d’arte firmati da writers come El Bocho – avete presente Little Lucy, la ragazzina terribile di cui è tappezzata l’intera Berlino? Descriverlo è impossibile, quindi bisogna proprio fargli visita.

Cattura2
Little Lucy – Photo © Berlino Magazine
Cattura
El Bocho – Photo © Berlino Magazine

Il caffè Cinema, subito dopo l’entrata di Rosenthaler Straße, è un locale confortevole in cui artisti, registi e bohémien si incontrano da anni. È piccolo e antico, ma offre ottimi cibi e drink per un costo modesto. In estate, la terrazza si popola di musicisti.

Passeggiando, si va incontro al Monsterkabinett, un museo frutto della creatività di Hannes Heiner. Ospita figure inquietanti e robot bizzarri ispirati ai sogni dell’artista. Si potrebbero trascorrere ore a cercare di capire il significato dell’opera che si ha davanti.

Cattura4
Photo © Berlino Magazine
Cattura5
Photo © Berlino Magazine

Un altro piccolo museo permanente ospita la storia di Anna Frank, i pensieri e i sentimenti che mossero la giovane nello scrivere il suo celeberrimo diario. Gli orari di apertura sono dal martedì alla domenica, dalle 10 alle 18, e l’entrata costa 5 euro. In questo edificio si trovano anche il Workshop di Otto Weidt, il bar Eschschloraque, il famoso Kino Central e il Neurotitan, galleria e shop di musica elettronica, fumetti, arte, design.

Cattura6
Photo © Berlino Magazine

Nell’ultimo edificio del vicolo si trova il negozio Stokx Shop, atelier e negozio di moda per uomo e donna dove si può vedere in diretta come vengono confezionati abiti e accessori.

Alla Haus Schwarzenberg si trovano spesso altre piccole esposizioni temporanee e negozietti. Insomma, quest’angolo di Berlino è assolutamente imperdibile e non si può mancare di visitarlo.

Haus Schwarzenberg

Rosenthaler Straße 39, Berlino

sempre aperto

Ingresso libero

Foto di copertina © Jean-Pierre Dalbéra

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Related Posts

Leave a Reply