I musulmani di Berlino che pregano per le vittime dell’attentato. Le foto

Berlino, 20 dicembre 2016. Il fotografo Andrea Veronese si reca su Breitscheidplatz, la piazza del mercatino del tragico attentato. Ciò che lo colpisce, oltre alla generale, composta reazione di tutti i berlinesi, quella in particolare dei musulmani – nativi berlinesi o d’adozione – che ritrae nella galleria di foto che segue.

IMG_3075

IMG_3128

IMG_3118

IMG_3029

IMG_3069

IMG_3018

IMG_3008

IMG_3002

IMG_2991

Tutte le foto sono © Andrea Veronese

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Related Posts

  • Martedì sera si sono riunite nella Gedächtniskirche molte persone. Tanti i rappresentanti del governo federale tedesco e del Land, ma anche molti cittadini di tutte le religioni, tra cui un buon numero di musulmani, tutti insieme per commemorare le vittime del tragico attentato ai mercati di Natale di Breitscheidplatz. MuslimeGegenTerror. La reazione della comunità musulmana…
  • A Sesto San Giovanni un controllo di polizia ha condotto all'uccisione di Anis Amri, il sospetto attentatore del mercatino di Breitscheidplatz a Berlino. Ma restano diversi punti oscuri sulle indagini e sulla successiva caccia all'uomo. Sgombriamo innanzitutto il campo da ogni possibile equivoco: non abbiamo alcuna intenzione di iscriverci al partito dei complottisti paranoici e, fino…
  • Di Marta Baggiani* Mamma, morirò in un attacco terroristico. Ve lo dico perché è molto probabile che ciò accada. Faccio parte di quella parte privilegiata di giovani over 20 che hanno avuto la possibilità di studiare e girare un po' il mondo. E non l'hanno fatto per poi chiudersi in casa. …
  • Tutte le dodici vittime dell'attentato al mercatino di Natale di Breitscheidplatz sono state identificate. Sette sono di nazionalità tedesca, una ceca, una ucraina, una israeliana, una polacca e una italiana, la 31enne di Sulmona Fabrizia Di Lorenzo. Lo ha fatto sapere il Bundeskriminalamt (BKA), la polizia criminale federale, che però per motivi…
  • Si sono ritrovati davanti alla piazza del mercatino dell'attentato, Breitscheidplatz ieri mattina, mercoledì 21 dicembre, per cantare  We are the world e altre canzoni a commemorazione delle vittime dell'attentato di due giorni prima. Ad organizzare il tutto, con testi stampati distribuiti anche ai passanti, è stato il coro Everybody Can Sing, diretto…

Leave a Reply