I tedeschi e l’inglese? Bravi sì, ma non tutta la Germania è Amburgo o Berlino

Quando un italiano arriva a in Germania senza conoscere il tedesco, parte comunque ottimista, forte del fatto di far parte di una popolazione che è sempre riuscita a farsi capire, a comunicare in qualsiasi situazione. Sono ancora pochi, infatti, gli italiani che arrivano in Germania con conoscenze pregresse della lingua, perché ci piace credere che sia vera la voce secondo cui «sì, a Berlino il lavoro lo trovi anche se non sai il tedesco, basta un po’ di inglese». Così, molti italiani approdano nella realtà berlinese, alcuni del tutto incapaci di comunicare e per questo alla ricerca di altri italiani già stabilitisi sul posto, altri invece cercando di rispolverare la miglior pronuncia inglese a loro disposizione.

I tedeschi e l’inglese. Se è la prima volta all’estero, scopri con sconcerto che il tuo inglese non è allo stesso livello di quello di altri expat, e la voglia di sotterrarti cresce sempre di più, soprattutto quando trovi quei tedeschi disposti a parlarti in inglese che hanno una padronanza tale della lingua da farti capire che è vero, noi dobbiamo ancora lavorare molto sulle nostre competenze nella lingua del grande Bardo.  Secondo uno studio rilasciato da Education First (EF), i tedeschi fanno parte della Top 10 mondiale dei migliori parlanti inglese non madrelingua, piazzandosi al nono posto su 72 Paesi presi in considerazione. Secondo questa ricerca, il livello medio di conoscenza della lingua inglese in Germania raggiunge un livello pari al B1 del Common European Framework of Reference.

Land più diligenti.. Education First ha lodato gli sforzi della Germania per migliorare gli standard negli ultimi decenni, con risultati positivi e incoraggianti grazie soprattutto all’introduzione della lingua inglese obbligatoria (e tendenzialmente ben studiata) nelle scuole. Anche la Germania, però, potrebbe migliorare i suoi standard e raggiungere il livello B2, così come l’Olanda che è attualmente in cima alla classifica. Inoltre, dallo studio è emerso che il livello di conoscenza dell’inglese varia sensibilmente in base alle regioni e al sesso. I livelli standard di conoscenza dell’inglese sono migliori nelle regioni nord-occidentali, capitanate da Hamburg, seguita a sua volta da Bremen e dalla Bassa Sassonia. Tra le città più english-friendly troviamo anche Berlino, mentre le regioni che hanno registrato la peggior conoscenza dell’inglese sono quelle confinanti con la Francia, in cui si è data la precedenza al francese come seconda lingua obbligatoria. Il Saarland, infatti, è il Land che ha registrato il peggior risultato.

english
© EF

Le donne sono più brave. Per quanto riguarda la differenza di conoscenza per genere, le donne hanno dimostrato di essere le più fluenti in inglese. Questi dati, che dimostrano un miglioramento generale del livello di istruzione e una maggior apertura verso le altre lingue, dovrebbero essere da esempio anche per gli italiani, che si piazzano solamente al 28° posto per conoscenza dell’inglese.

Foto di copertina © Flickr – Sascha Kohlmann CC BY SA 2.0 Man, Linkin Park, Teddy

Banner Scuola Schule

Jale Farrokhnia

Classe '91, madre italiana e padre iraniano. Ho nutrito sin da piccola una grande passione per la letteratura e per la scrittura. Nel 2010 mi sono trasferita a Pisa per studiare Lettere Classiche e per specializzarmi poi in Filologia e Storia dell'Antichità, pur essendo allo stesso tempo un'appassionata di tecnologia, social media e lingue moderne. Dopo la laurea mi sono trasferita a Berlino per un breve e intenso tirocinio e ora, somewhere in Italy, scrivo, traduco e faccio cose strane coi social da freelance. Giuro che prima o poi farò un lavoro serio, mi stabilirò e imparerò il Farsi, ma non adesso.

Leave a Reply