iHeartBerlin, il blog con un cuore che batte per Berlino

«iHeartBerlin non significa semplicemente io amo Berlino, ma io per questa città ci metto il cuore». Dal 2007 il blog in lingua inglese (e tedesca) creato da Frank R. Schröder tiene informato il popolo di Berlino sugli eventi, le mostre, i ristoranti, i concerti e i luoghi più interessanti della capitale. Claudio Rimmele, uno dei primi a collaborare con Frank al blog, ci spiega cosa significa lavorare per iHeartBerlin.

La nascita del blog. «Oggi iHeartbBerlin ha più di 60.000 fan su Facebook ed è uno dei blog più seguiti per restare informati sulle novità che succedono qui in città. Un successo davvero inaspettato. Quando Frank ha aperto il blog, l’idea era quella di far conoscere il meglio di Berlino ai nostri amici. Io mi sono inserito quasi subito e insieme scrivevamo della Berlino che ci piace, quella capace di reinventarsi continuamente, frizzante ed unica. Siamo stati uno dei primi blog nati per raccontare e far amare la città. Ma a leggere i nostri post non erano solo i nostri amici, così in poco tempo siamo diventati un punto di riferimento per tantissimi berlinesi, di adozione e non».

iHeartBerlin-Claudio-und-Frank
Claudio Rimmele e Frank Schröder – Photo © iHeartBerlin

We heart Berlin. «Il successo del blog non ci ha portato solo tanti lettori ma anche nuovi collaboratori, persone che come noi amano questa città e vogliono condividerne gli aspetti più belli. In questi anni abbiamo avuto vari scrittori e fotografi, ognuno capace di raccontare la sua Berlino. Al momento nel nostro team abbiamo Yasmin Polat, Alicia Kassebohm, Keith Telfeyan e Lia Pack, ma siamo sempre pronti a dare spazio a nuove voci. Credo che il successo di iHeartBerlin stia proprio nella sua capacità di cambiare e reinventarsi continuamente grazie al contribuito di chi scrive e mette in luce tutto ciò che la città offre».

Tutto il meglio di Berlino. «Il blog ha varie rubriche come party, fashion, art, people, city guide per scoprire tutte le varie facce di questa città. Selezioniamo quello che secondo noi rende Berlino speciale. Grazie alle varie collaborazioni internazionali nate in questi anni, abbiamo poi creato una sezione dedicata ai viaggi per far conoscere ai lettori nuovi luoghi anche fuori Berlino. Ma iHeartBerlin non si limita solo a raccontare che cosa succede in città: infatti organizziamo anche degli eventi in prima persona, che vanno dalla festa di compleanno del blog, al party di Natale, alle sfilate di moda. Nel 2011 abbiamo organizzato GIF. ME. BERLIN., la prima esibizione al mondo totalmente dedicata alle GIF animate e ai loro creatori».

Claudio Rimmele ∏ Anna Agliardi-3494
Photo © Anna Agliardi

Un cuore per la città. «Quando abbiamo iniziato a scrivere volevamo raccontare quello che secondo noi merita di essere visto a Berlino. Dal 2007 la città è cambiata ma non per forza in negativo. Negli ultimi anni infatti Berlino ha iniziato a offrire tante nuove opportunità soprattutto dal punto di vista lavorativo. La città non è più povera ma sexy, ve bene, ma è proprio questa capacità di evolversi e migliorare che iHeartBerlin vuole raccontare e, perchè no, contribuire a creare».

HEADER-SCUOLA-DI-TEDESCO

Foto di copertina © Anna Agliardi

Leave a Reply