Il Berghain sempre più giù nella Top 100 internazionale dei club. 7 anni fa era primo

Ogni anno la rivista specializzata inglese DJ Mag stila la Top 100 dei club più amati in tutto il mondo. Ebbene il Berghain, il club per eccellenza della scena berlinese, perde quest’anno altri 3 posti, scivolando dalla posizione numero 13 alla numero 16. Un declino lento ma inarrestabile che dura ormai da 7 anni: nel 2009 il club nel quartiere di Friedrichshain occupava ancora il gradino più alto del podio, guardando dall’alto in basso tutti i santuari del clubbing mondiale. Ora quella prestigiosa posizione è stata conquistata dallo Space di Ibiza, secondo nel 2015.

Sempre il più amato in Germania. ll Berghain resta pur sempre nella Top 20 e si conferma il più importante club tedesco della graduatoria. Ma adesso deve guardarsi alle spalle: il Bootshaus di Colonia lo tallona a brevissima distanza, piazzandosi al 17esimo posto. Nella classifica di DJ Mag entrano solo altri 3 club tedeschi, tutti molto staccati dalle posizioni che contano. Se al 68esimo e al 77esimo posto troviamo ancora due berlinesi, il Watergate e il Tresor, chiude la Top 100 il Robert Johnson di Offenbach am Main.

Le ragioni di un (semi)declino. Vademecum sull’abbigliamento giusto, guide sul comportamento da tenere in fila per sperare di entrare, video girati all’interno del locale, addirittura una lista dei drink finita illegalmente su eBay. Tutto l’hype mediatico e commerciale che ruota intorno al Berghain non fa sicuramente bene alla sua reputazione di club duro e puro, autenticamente alternativo, guadagnata meritatamente negli anni. Che il diminuito appeal internazionale – si domanda il Tagessspiegelsia dovuto alla inesorabile perdita di mistero?

HEADER-SCUOLA-DI-TEDESCO

Foto di copertina © Oh-Berlin.com

Leave a Reply