Il piacere di mangiare dai Fratelli La Bionda, il ristorante-pizzeria su Bergmannstraße mix di tradizione e ricerca

fratelli la bionda

Fratelli la Bionda, il ristorante-pizzeria in Bergmannstraße 31, cerca di offrire ai clienti solo prodotti di qualità provenienti dall’Italia. La carta del giorno propone piatti con ingredienti di stagione ed è frutto del lavoro di ricerca e sperimentazione di tutto il team del ristorante. Aperto dal 2008 in una delle vie più belle di Kreuzkölln, il ristorante si è rinnovato nel 2014 con un nuovo concept sia nella gestione che nella cucina. il ristorante offre una cucina di alto livello in un ambiente ospitale e capace di conquistare tutti. Il segreto? Secondo Piero Formichi, uno dei soci «ingredienti di qualità, innovazione nel rispetto dei sapori della tradizione e capacità di far sentire il cliente sempre a proprio agio, organizzando eventi o ospitando feste private nella splendida sala interna».

La bionda

Portare il buon cibo italiano a Berlino. «La passione per la cucina è una cosa con cui sono cresciuto. Da ragazzino lavoravo durante l’estate nel ristorante di mio cugino, vicino Bologna, anche se crescendo ho intrapreso un’altra strada . Nel 2011 ho deciso di cambiare vita e così mi sono trasferito a Berlino. Qui ho conosciuto Philippe Benedetti, proprietario del ristorante Parma a Wedding. Aiutandolo a vendere prodotti italiani di qualità come il Parmigiano dalle vacche rosse o la carne e i prosciutti di suino nero di Parma nei vari mercati  gastronomici di Berlino, ho cominciato a comprendere il valore nell’importazione di un prodotto di qualità in una città come Berlino  dove  effettivamente mancava. Quando mi sono trasferito a Neukölln, nel 2013, ho conosciuto Alfredo Sironi. Lavorando per lui ho scoperto l’arte della panificazione, quali sono le farine giuste per ogni prodotto. Nel 2014 ho conosciuto Gianpaolo Caliolo che mi ha proposto di affiancarlo nella gestione del ristorante  La Bionda cercando di  creare un menù capace di offrire non solo la vera pizza italiana, ma anche tante altre ricette tipiche della nostra cucina. Non è stato facile ma, grazie a un team di ragazzi in gamba e affiatati, ce l’abbiamo fatta e la risposta dei clienti è stata da subito molto positiva».

Päté di agnello con fichi caramellati su focaccia.
Päté di agnello con fichi caramellati su focaccia.

 

Il menu. «Oltre alla carta del giorno, il nostro menù propone una selezione di pizze, antipasti e primi piatti curati nel dettaglio. Ci sono la focaccia all’aglio, le pizze classiche , la pizza con le melanzane alla Norma o la pizza la Bionda, con bufala, porcini e prosciutto di San Daniele. Proponiamo poi delle pizze del giorno, utilizzando gli ingredienti di stagione. Sugli antipasti e i primi abbiamo invece provato, insieme agli chef, a coniugare tradizione e sperimentazione. Abbiamo reinterpretato alcuni piatti tipici e inserito alcune ricette regionali italiane meno conosciute all’estero. Quello che vogliamo è offrire un menù che permetta al cliente di scoprire i sapori italiani e apprezzarli. Riuscire a mettere in comunicazione il ristorante e la pizzeria non è semplice, ma i clienti sono soddisfatti e sanno che entrambe le cucine non li lasceranno mai delusi. Questo ci rende davvero orgogliosi e ci lascia la libertà di sperimentare per poter  metterci alla prova e crescere anche noi».

Il gusto dei sapori italiani. «La maggior parte dei nostri prodotti sono italiani. Frutta, verdura, salumi e formaggi provengono da varie zone d’Italia, così come i nostri vini. Usiamo solo ingredienti di alta qualità, alcuni provenienti da presidi slow food, altri come la mozzarella di bufala e i formaggi importati da WITHEOUT. La farina con cui facciamo la pizza e la pasta sono di una piccola realtà piemontese che utilizza solo grano biologico. La nostra mozzarella è del caseificio Fior D’Agerola, presidio slow food di Agerola in Campania. Il pomodoro che usiamo per la pizza è prodotto in Puglia, altro presidio slow food che fornisce un prodotto di altissima qualità. Le sardine sono siciliane, il vino bianco viene soprattutto dalle zone del Collio in Friuli e del Piemonte. Usiamo solo prodotti che ci permettano di garantire piatti di qualità, che si tratti di pizza o della carta del ristorante. In una città come Berlino, dove tutto è un po’ troppo forma, noi pensiamo prima alla sostanza, non a caso sulla nostra lavagna in terrazza c’è scritto Alle pizze fast rund».

La bionda 3

Fratelli La Bionda

Bergmannstraße 31, 10961 Berlino

Aperto dal lunedì al sabato dalle 18, la domenica dalle 17

Telefono:+49 (0)30.63901770

Mail: info@fratellilabionda.de

Pagina Facebook

Fratelli La Bionda fa parte del network True Italian. I possessori della Berlino Magazine Card hanno diritto al 10% su tutto.

Related Posts

  • Una grande festa della vera cucina italiana a Berlino: per 72 ore, da giovedì 22 settembre alle 19 fino a domenica 25 sera, 47 ristoranti, pizzerie, enoteche, pasticcerie e bar italiani apriranno le loro porte e faranno assaggiare a tutti i berlinesi le loro specialità all'eccezionale prezzo di 6 €. Melanzane…
  • Difficile trovare una città al mondo dove non ci sia un ristorante italiano. La scelta degli ingredienti, il rispetto per la tradizione accompagnato dal nostro desiderio innato di provare sempre qualcosa di nuovo, la cura nel servizio, l’idea che sedersi a tavola significhi stare bene: tutti questi sono elementi che…
  • Difficile trovare una città al mondo dove non ci sia un ristorante italiano. La scelta degli ingredienti, il rispetto per la tradizione accompagnato dal nostro desiderio innato di provare sempre qualcosa di nuovo, la cura nel servizio, l’idea che sedersi a tavola significhi stare bene: tutti questi sono elementi che…
  • Due euro per ogni piatto di pasta all'amatriciana ordinato dal cliente: questa è la quota che Pino Bianco di la Trattoria A Muntagnola di Berlino verserà alla Caritas diocesana di Rieti affinché sia d'aiuto ai terremotati del centro Italia. Molti sono i locali italiani di Berlino che si stanno muovendo per raccogliere fondi…
  • L'insalata con peperoni e avocado è servita in un cestino di pane carasau, la burrata pugliese arriva in tavola insieme alla panzanella toscana e al sorbetto di pomodoro San Marzano, il carpaccio di salmone è condito con olio aromatizzato al basilico e un sorbetto all'ananas e cetriolo. Servita su una…

One Response to “Il piacere di mangiare dai Fratelli La Bionda, il ristorante-pizzeria su Bergmannstraße mix di tradizione e ricerca”

Leave a Reply